Fastweb

Microsoft svela il suo progetto "AI for Health"

Anello Oura Smartphone & Gadget #coronavirus #salute Un anello per prevedere il contagio da coronavirus A San Francisco i dottori del pronto soccorso indossano anelli intelligenti per prevedere le infezioni da COVID-19
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Microsoft svela il suo progetto "AI for Health" FASTWEB S.p.A.
Microsoft
Web & Digital
La società investe 40 milioni di dollari su progetti atti a migliorare la sanità mondiale

Negli ultimi anni Microsoft ha investito molto sull'argomento salute. L'ultimo di questi sforzi è AI for Health, un progetto quinquennale da 40 milioni di dollari che mira ad applicare i benefici dell'intelligenza artificiale per migliorare la salute dei meno fortunati in tutto il mondo.

La nuova iniziativa si concentrerà sulla ricerca diretta nel campo della AI medica (basti pensare agli algoritmi per rilevare automaticamente una malattia), studi sulla salute globale (ovvero una migliore comprensione di come tali tecnologie potrebbero essere utili) e sul miglioramento dell'accesso ad esse (mettendo effettivamente gli algoritmi ad opera).

"AI for Health è un'iniziativa filantropica che completa il nostro più ampio lavoro in Microsoft Healthcare", ha scritto John Kahan di Microsoft in un post sul blog che annuncia il nuovo programma. "Supporteremo organizzazioni no profit e collaborazioni accademiche con i principali data scientist di Microsoft, forniremo accesso agli strumenti di intelligenza artificiale e ai cloud computing migliori della categoria e selezioneremo i progetti meritevoli di contributi in denaro".

Kahan sottolinea che l'assistenza sanitaria moderna è distribuita in modo non uniforme, arrivando all'eliminazione di alcune malattie e di cause di morte in alcuni paesi, mentre in altri le stesse malattie non sono ancora state debellate. Questo non è esattamente un problema che la AI può risolvere, ma ci sono cose che può fare.

Ad esempio, afferma, esistono sistemi di screening basati sull'intelligenza artificiale altamente efficaci per la retinopatia diabetica, una condizione che vede milioni di persone a rischio e che può portare alla cecità. Fornire l'accesso a un telefono cellulare e un allegato per l'ispezione oculare ad un villaggio è molto più semplice ed economico rispetto all'invio di un oculista.

L'obiettivo di AI for Health è aiutare a progettare, identificare e implementare tecnologie del genere. Parte di ciò è semplicemente una questione di costi: molti esperti di intelligenza artificiale lavorano nel settore tecnologico più generico perché è lì che trovano lavoro. Convincerli a passare al lato social-good significa che quei progetti dovranno essere competitivi e di successo, e potrebbe essere utile un po' di denaro Microsoft per realizzarli.

La società ha stretto alcune collaborazioni che trarranno beneficio dal nuovo programma, con attrezzature di ricerca medica che esaminano la SIDS, la lebbra, la retinopatia diabetica come menzionato sopra, la tubercolosi, la mortalità materna e, naturalmente, l'eterno avversario, il cancro.

Sfortunatamente, a differenza di alcuni altri programmi di finanziamento Microsoft, questi 40 milioni di dollari non sono disponibili tramite applicazioni pubbliche: funzioneranno direttamente con organizzazioni no profit e organizzazioni di ricerca. Ma se fate parte di una di queste organizzazioni, potrebbe essere un buon momento per entrare in contatto con i vostri potenziali finanziatori a Redmond.

30 gennaio 2020

 

Fonte: techcrunch.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #intelligenza artificiale #salute

© Fastweb SpA 2020 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.