Microsoft Start

Microsoft Start, il nuovo servizio di news personalizzate

Microsoft presenta Start, un aggregatore di notizie basato sugli interessi dell’utente
Microsoft Start, il nuovo servizio di news personalizzate FASTWEB S.p.A.


Microsoft introduce oggi un nuovo servizio di notizie personalizzato chiamato Microsoft Start. Disponibile sia come sito web che come app mobile, il servizio è integrato con altri prodotti Microsoft, inclusi Windows 10 e 11 e il browser web Microsoft Edge. Il feed combinerà i contenuti degli editori di news, ma su misura degli interessi individuali degli utenti, afferma la società, un sistema di personalizzazione che potrebbe aiutare Microsoft a competere meglio con le esperienze di lettura delle notizie offerte da rivali come Apple o Google, nonché popolari app di terze parti come Flipboard o SmartNews.

Microsoft afferma che il prodotto si basa sull'eredità dell'azienda di servizi consumer online e mobili come MSN e Microsoft News. Tuttavia, non sostituirà MSN. Questo, infatti, rimarrà disponibile, nonostante il lancio di questo nuovo concorrente interno.

Per utilizzare Microsoft Start, i consumatori possono visitare il sito web autonomo MicrosoftStart.com, che funziona sia su Google Chrome che su Microsoft Edge (ma non su Safari), oppure possono scaricare l'app mobile Microsoft Start per iOS o Android.

Il servizio alimenterà anche la sezione Notizie e interessi sulla barra delle applicazioni di Windows 10 e l'esperienza Widget su Windows 11. In Microsoft Edge, sarà disponibile anche dalla pagina Nuova Scheda.

A prima vista, il sito web Microsoft Start è molto simile a qualsiasi altro portale online che offre una raccolta di notizie da una varietà di editori, insieme a widget per meteo, azioni, risultati sportivi e traffico. Quando si clicca per leggere un articolo, si viene indirizzati ad una versione in syndication ospitata sul dominio Microsoft, che include la barra di navigazione in alto di Microsoft Start in alto e i pulsanti di reazione emoji sotto il titolo.

Gli utenti potranno reagire alle storie con gli emoji mentre navigano nella home page.

Il set di emoji è simile a quello offerto oggi da Facebook, tranne per il fatto che Microsoft ha sostituito la controversa emoji con la faccia ridente di Facebook con una faccia pensante. (Vale la pena notare che la faccia ridente di Facebook è stata sempre più criticata per essere stata utilizzata per ridicolizzare apertamente i post e deridere le persone, anche su storie che descrivono eventi tragici, come le morti per COVID, ad esempio).

Microsoft ha apportato un'altra modifica anche alle sue emoji: dopo aver reagito a una storia con un'emoji, si vedrà solo la propria emoji invece delle prime tre, e il conteggio totale delle reazioni.

Ma mentre i portali web online tendono ad essere aggregatori statici di contenuti di notizie, il feed di Microsoft Start si adatterà agli interessi degli utenti in molti modi diversi.

Gli utenti possono cliccare su un pulsante "Personalizza" per essere indirizzati a una pagina in cui possono aggiungere e rimuovere manualmente interessi da una serie di categorie di alto livello come notizie, intrattenimento, sport, tecnologia, denaro, finanza, viaggi, salute, shopping e altro. Oppure possono cercare categorie e interessi che potrebbero essere più specifici o più di nicchia. (Invece di "genitorialità", ad esempio, "genitorialità adolescenti.") Questo ricorda il recente aggiornamento che Flipboard ha apportato alla propria pagina principale, il feed For You, che consente agli utenti di fare scelte simili.

Quando gli utenti iniziano a sfogliare il feed di Microsoft Start, possono anche cliccare su un pulsante per mettere il pollice in su o il pollice giù ad un articolo, per adattare meglio il feed alle loro preferenze. Nel tempo, più l'utente interagisce con il contenuto, più raffinato diventa il feed, afferma Microsoft. Questa personalizzazione sfrutterà l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico, nonché la moderazione umana, osserva la società.

Il feed, come altri portali online, è supportato dalla pubblicità. Mentre si scorre verso il basso, si noteranno unità pubblicitarie, in cui l'URL è contrassegnato da un badge verde "Annuncio". Inizialmente, questi sembrano per lo più annunci di prodotti, rendendoli distinti dal contenuto delle notizie. Poiché Microsoft non sta chiudendo MSN e sta integrando questo servizio di notizie in una serie di altri prodotti, sta espandendo lo spazio pubblicitario disponibile che può offrire con questo lancio.

Secondo l'etichetta sulla privacy dell'app iOS, i dati utilizzati per tracciare gli utenti su siti web e app di proprietà di altre società includono l'ID utente. In confronto, Google News non include una sezione di monitoraggio. Sia Microsoft Start che Google News raccolgono una serie di "dati collegati a te", come posizione, identificatori, cronologia delle ricerche, dati di utilizzo, informazioni di contatto e altro. Il sito web stesso, tuttavia, si collega solo all'informativa sulla privacy generale di Microsoft.

Il sito web, l'app e le integrazioni sono disponibili a partire da oggi. 
 

Fonte: techcrunch.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail