Microsoft Edge

Microsoft lancia la nuova versione di Edge, cosa cambia

Microsoft Edge si rinnova, e le premesse sembrano ottime
Microsoft lancia la nuova versione di Edge, cosa cambia FASTWEB S.p.A.

Microsoft ha lanciato per la prima volta il suo browser Web Edge, per sostituire Internet Explorer, nel 2015 e ora sta presentando la nuova e migliorata seconda generazione del software, ricostruita da zero e disponibile su tutte le principali piattaforme. Ecco cosa dobbiamo aspettarci dal nuovo browser e le ragioni per cui Microsoft è tornata al tavolo da disegno.

La modifica più grande e controversa nella versione aggiornata di Edge è il passaggio a un diverso motore di navigazione: questo è il segreto di un browser che interpreta il codice della pagina Web grezzo e lo converte in ciò che vediamo sullo schermo. Non è la funzionalità più visibile per gli utenti finali, ma è estremamente importante per il funzionamento di un browser. Dopo aver utilizzato un proprio motore di navigazione, la seconda versione di Edge utilizza il motore Chromium sviluppato da Google e dai suoi partner. Chromium è open source, quindi chiunque può usarlo, ed è il fondamento di Google Chrome e di altri browser come Opera e Brave. Firefox e Safari utilizzano invece motori diversi.

Il problema, con l'introduzione di un nuovo motore - come ha cercato di fare Microsoft - è che gli sviluppatori web devono tenerne conto quando codificano le loro pagine. Se sono stretti per tempo o risorse, costruiranno solo siti che funzionano correttamente con i motori di navigazione più comuni e fino a questo punto non era il caso di Microsoft Edge.

Con l'avvento di Chromium, Edge dovrebbe funzionare senza problemi con quasi tutti i siti Web. Chrome è attualmente il browser desktop più popolare e disponibile, quindi i produttori di siti Web si accerteranno ovviamente che le loro pagine funzionino correttamente al suo interno e che ora si applicheranno anche a Edge.

Il punto in cui sorge la controversia è che il passaggio dà ancora più potere a Google, nel determinare come il web dovrebbe essere costruito e che tipo di linguaggi di codifica e tecnologie web dovrebbero essere in uso. Google non è il solo responsabile del progetto Chromium - Microsoft afferma di voler formare una "partnership" con la comunità Chromium in futuro - ma gli ingegneri di Google hanno voce in capitolo su come viene sviluppato Chromium.

Niente di tutto questo vi importerà troppo, quando navigherete sui social media o controllerete le ultime notizie, ma è utile conoscere il motivo per cui Microsoft ha deciso di ricostruire Edge da zero e essere consapevole che alcuni siti che potrebbero essere stati precedentemente danneggiati in Edge ora dovrebbero funzionare perfettamente.

"Il nuovo Microsoft Edge offre prestazioni di livello mondiale con maggiore privacy, maggiore produttività e più valore durante la navigazione", scrive Joe Belfiore di Microsoft in un post sul blog. Il nuovo browser è disponibile per Windows, macOS, Android e iOS: può essere installato manualmente o, se siete utenti Windows, potrete aspettare che arrivi su Windows Update.

Abbiamo testato il nuovo e migliorato Microsoft Edge per alcuni giorni. È veloce e stabile come ci si aspetterebbe da qualcosa che utilizza il motore Chromium.

Se lo desiderate, potrete importare i preferiti, la cronologia di navigazione, le password salvate e altro da Google Chrome, quando imposterete Edge per la prima volta. In alternativa, potrete iniziare con una pagine pulita. Il vostro indirizzo e-mail di Outlook viene utilizzato per sincronizzare i dati di navigazione tra i dispositivi, se volete che ciò accada.

L'interfaccia è snella e ordinata, eliminando un po' di disordine che era nella prima versione di Edge. Alcuni dei caratteri e delle icone sono stati riportati dal predecessore di questo browser, ma tutto è migliorato dal punto di vista del design, inclusa la pagina delle impostazioni.

Uno dei vantaggi del passaggio al motore Chromium è che Edge ora funziona con le centinaia di estensioni create per Google Chrome. Andando sul Chrome Web Store o sulla pagina Edge Extensions di Microsoft, potrete installare componenti aggiuntive per bloccare web tracker, tradurre pagine, gestire password e molto altro.

Gli strumenti per la privacy dei dati sono un must per un browser moderno e Edge li gestisce molto bene. Invece di navigare attraverso una serie di menu di impostazioni, potrete scegliere tra tre livelli di autorizzazione di tracciamento: di base, equilibrato e rigoroso, a seconda di quanto vi sentite a vostro agio con i marketer in grado di indirizzarti con gli annunci.

La nuova scheda vi porta direttamente nei vostri preferiti, in una casella di ricerca e nelle notizie del giorno che potrete modificare facilmente. Microsoft sta inoltre lavorando a una funzionalità chiamata Collezioni, che migliora il processo di spostamento dei contenuti dal Web in Word ed Excel, sebbene questo non sia ancora apparso in Edge.

Rispetto alla versione precedente del browser, il nuovo Edge sembra essere più veloce e più snello, concentrandosi sugli strumenti chiave necessari per navigare sul Web. La libreria di estensioni molto più ampia soddisferà gli utenti, mentre le linee pulite e l'interfaccia intuitiva piaceranno a tutti.

Considerando che passare da Chrome è così semplice (anche le scorciatoie da tastiera sono le stesse), il browser Edge ricostruito probabilmente darà a Google una certa concorrenza. Sono ancora i primi giorni per la nuova app, ma i segnali sono promettenti.

21 gennaio 2020

Fonte: newatlas.com
Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai notizie e approfondimenti sul
mondo del Cloud, della Sicurezza e della
Digital Transformation!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail