Fastweb

Microsoft Flight Simulator 2020: caratteristiche e data di lancio

Call of Duty Mobile, miglior videogame Android 2019 Smartphone & Gadget #app #android Le migliori app iPhone e Android del 2019 Google e Apple hanno stilato le loro classifiche delle migliori app dell'anno che sta per terminare. Ecco la classifica completa
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Microsoft Flight Simulator 2020: caratteristiche e data di lancio FASTWEB S.p.A.
Un aereo che atterra in Flight Simulator 2020
Web & Digital
Un po' a sorpresa, la casa di Redmond presenta una versione di test del suo simulatore di volo. Dovrebbe uscire il prossimo anno con grafica iperrealistica

Il famosissimo simulatore di volo Microsoft Flight Simulator tornerà nel 2020, anche se non si sa ancora esattamente quando, e sarà in gran parte (ma non solo) un gioco in cloud. Nato nel lontanissimo 1982, quando Microsoft lo acquistò da SubLogic, MFS è ben presto diventato ben più di un videogioco: la sua complessità è divenuta ben presto così alta, e la sua precisione tecnica così completa, che alcune aeronautiche militari lo hanno inserito all'interno dei propri programmi di training per i piloti. L'Aeronautica Militare Italiana, ad esempio, utilizza Microsoft Flight Simulator 2004 per addestrare i propri piloti.

L'ultima versione di MFS (la X) è ormai più che datata, risale al 2006, e per lungo tempo si è creduto che un aggiornamento non sarebbe mai arrivato. Anche perché, nel 2009, Microsoft ha chiuso gli Aces Studios, software house interna a cui aveva affidato lo sviluppo di MFS. Ma nel corso dell'E3 2019, ad ottobre, Microsoft ha mostrato una versione "pre-alpha" di quello che sarà Microsoft Flight Simulator 2020.

Microsoft Flight Simulator 2020: il trailer

All'E3 Microsoft ha mostrato anche un video trailer in 4K del nuovo titolo in arrivo l'anno prossimo, affermando che si trattava di un montaggio di varie registrazioni live del gioco. E ha stupito tutti con una grafica ai limiti del fotorealismo, con un dettaglio elevatissimo e con effetti grafici veramente impressionanti, come la superficie di laghi e mare che si increspa in caso di vento. Tutti si sono chiesti, guardando quel video, se la versione definitiva del gioco avrà veramente quella grafica e se, con quella complessità, il gioco arriverà mai anche su Xbox. La risposta ad entrambe le domande è sì, ma più di una precisazione è d'obbligo.

Microsoft Flight Simulator 2020: il motore di gioco

Se abbiamo detto che il prossimo Flight Simulator sarà un gioco in cloud è perché buona parte della sua entusiasmante grafica non è renderizzata al computer: sono le mappe di Bing. Tali mappe vengono inviate in tempo reale al gioco dai server Microsoft Azure che le ospitano, quindi per avere la massima esperienza di gioco sarà necessario restare connessi. Microsoft ha precisato, però, che ci sarà un sistema di caching delle mappe e che i giocatori potranno scegliere quanto spazio dedicare alle mappe per poter giocare anche offline.Tuttavia, poiché il limite di Flight Simulator è il mondo intero (si può decollare e atterrare in 44 mila aeroporti), è chiaro che senza connessione bisognerà accettare dei limiti.

La parte frontale di un aereo in Flight Simulator

Ma non tutto quello che sarà visibile in MFS 2020 proverrà dalle mappe di Bing: alcuni elementi, come gli alberi, le strade e gli specchi d'acqua, non rendono graficamente quando vengono fotografati dall'alto. Quindi verranno calcolati e aggiunti dal motore di gioco, che li mixerà alle immagini dei satelliti. Discorso a parte, infine, per le nuvole e gli altri elementi atmosferici: anche questi verranno calcolati, partendo da complessi e realistici modelli matematici che influiranno, ovviamente, anche sulle condizioni di volo.

Tuttavia, chi ha potuto provare la versione pre-alpha di Microsoft Flight Simulator 2020 afferma che non tutto ciò che la casa di Redmond promette è presente nel gioco: in alcuni punti non vengono usate le mappe satellitari, ma gli elementi del terreno vengono calcolati dal motore di gioco e, quando ciò accade, la differenza di qualità c'è ed è notevole. Non è chiaro se tutto ciò sia dovuto alla versione assolutamente preliminare mostrata da Microsoft, o se anche il gioco definitivo avrà scenari di serie A e scenari di serie B.

Cielo in MFS 2020

Microsoft Flight Simulator 2020 su Xbox?

All'evento di presentazione di Microsoft Flight Simulator non si sono viste Xbox, ma solo computer con Windows 10. E, tra l'altro, computer parecchio potenti e con schede grafiche di ultima generazione. Persino su PC del genere, con tantissima potenza a disposizione, chi era presente ha notato più di un lag (di diversi secondi) nel gioco. Ancora una volta, potrebbe essere dovuto all'immaturità della versione provata.

Tutti si chiedano come farà questo videogioco a girare decentemente sull'hardware della Xbox. Microsoft, però, giura che il nuovo simulatore di volo sarà anche un titolo Xbox Game Pass che girerà sia su PC che sulla console. Purtroppo, però, la casa di Redmond ancora non risponde ad alcune domande: quando arriverà la versione Xbox? Sarà identica a quella PC o verrà trasformata in un più banale arcade di volo? La connessione a Internet sarà essenziale? Sarà necessaria la Xbox Project Scarlett?

 

30 ottobre 2019

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #microsoft #videogames #xbox

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.