laptop chromebook

Laptop o Chromebook? Ecco quale scegliere

Meglio usare un laptop o un Chromebook? Ecco tutte le differenze per scegliere il dispositivo più adatto alle proprie esigenze
Laptop o Chromebook? Ecco quale scegliere FASTWEB S.p.A.

Laptop e Chromebook sono i due dispositivi più piccoli per chi non vuole rinunciare a un device più grande di un tablet ma più piccolo di un computer desktop. Nonostante dall'esterno le differenze non cadano all'occhio molto facilmente, una volta acceso è difficile non notare come le due tipologie di supporto si distanzino una dall'altra.

Laptop vs. Chromebook: il prezzo fa la differenza

laptop vs chromebookIl prezzo del dispositivo è per molti, e per molte buone ragioni, una delle questioni più importanti. In questa sfida a vincere è Chromebook e con un distacco non indifferente. I Chromebook non richiedono componenti hardware particolarmente cari e sono molto più leggeri e maneggevoli: si tratta, soprattutto per le tasche meno ricche, dell'alternativa migliore per avere un terminale senza spendere un patrimonio.

Per la stessa fascia di prezzo è praticamente impossibile portare a casa un laptop con sistema operativo Windows e men che meno un macOS. Ovviamente, in questo caso bisogna valutare con attenzione l'utilizzo che s'intende farne. Però in linea di massima, un modello Chromebook con prestazioni apprezzabili può essere facilmente acquistato a meno di 1000 euro, con la sicurezza di avere scelto un valido oggettino da sfruttare nella maggior parte delle situazioni.

Laptop vs. Chromebook: le differenze hardware

Parlando di laptop le caratteristiche disponibili sul mercato sono infinite. Hard disk, RAM, schermo: le alternative non mancano, anche nella stessa fascia di prezzo. Lo stesso vale per le dimensioni: si va dai piccolissimi da massimo 13 pollici fino a schermi da 17 e oltre, quasi dei piccoli televisori che non affaticano lo sguardo di gamers e utilizzatori di software grafico.

Lo stesso vale per i Chromebook, anche se in misura minore. Se i primi erano quasi tutti simili nella forma e nelle dimensioni, i più nuovi possono vantare schermi con risoluzione Full HD, processori di nuova generazione e addirittura hard disk da 16-32 GB per poter ampliare l'esperienza di uno strumento che ha sempre fatto del cloud il luogo primario per il deposito dei propri file.

Laptop vs. Chromebook: quale sistema operativo?

laptop vs chromebookDal punto del sistema operativo, la differenza tra laptop e Chromebook è sostanziale. I laptop, in largo numero, montano come sistema operativo o Windows o macOS, il sistema operativo di Apple.

Un Chromebook, invece, monta Chrome OS, ovvero un sistema basato su Linux che rispetto ai competitor risulta più leggero e più veloce all'avvio. Sebbene Chrome OS ricordi molto l'esperienza che si fa sul web, navigando con il browser Chrome, le differenze ci sono eccome. Inoltre, proprio questa somiglianza rende il sistema operativo dei Chromebook un passepartout per le operazioni più comuni che vengono effettuate quotidianamente via browser.

Laptop vs. Chromebook: cosa cambia dal punto di vista software

laptop vs chromebookAll'utilità e alla versatilità del sistema operativo dei Chromebook, però, si affianca anche qualche lato negativo. Per esempio, molti programmi non sono installabili su Chrome OS, a differenza di Windows e macOS che permettono di utilizzare qualsiasi programma o almeno prodotti dalle funzionalità speculari, oltre alla possibilità di avere titoli speculari per entrambi i sistemi operativi.

Se i programmi compatibili con Apple sono completamente off limits per Chromebook, quelli di Windows possono essere caricati grazie a software come VMware. Lo stesso vale per quelli per Linux, con il supporto corrispettivo. Inoltre, i modelli più recenti possono contare sulle app Android, oltre che sulle web app disponibili nel Web Store di Chrome.

Laptop vs. Chromebook: i programmi più comuni, le differenze

laptop vs chromebook

La suite Microsoft Office è senza dubbio uno dei pacchetti più utilizzati da chi possiede un computer e può essere scaricata e installata sia sui laptop Windows che sui macOS. Qualche problema potrebbe sorgere invece per i Chromebook, ma non del tutto. Infatti, chi ha avuto la possibilità di utilizzare uno smartphone Android sa che esistono per Word, Excel e gli altri nomi del pacchetto le versioni corrispettive negli store di Chrome e Google Play. Inoltre, le versioni web dei programmi sono perfettamente utilizzabili da Chromebook, senza doversi preoccupare delle installazioni.

Quando invece si passa ai programmi dedicati all'editing di foto il discorso cambia e anche in maniera piuttosto radicale. Infatti le prestazioni dei Chromebook non sono, almeno in generale e stando a quanto presente sul mercato attualmente, ai livelli di molti laptop di fascia alta o medio-alta. Allo stesso modo, però, chi fa un utilizzo sfrenato o professionale di programmi di foto editing solitamente punta a laptop particolarmente performanti o con schermi ampi. Anche in questo caso, dunque, la scelta è vincolata tra i top di gamma mentre i modelli meno potenti restano spesso fuori dalla rosa dei candidati.

Laptop vs. Chromebook: i videogiochi, cosa cambia

laptop vs chromebook

Tocchiamo un tasto delicato ma parlare di videogiochi è essenziale. Sono quelli che richiedono caratteristiche di prim'ordine e, spesso, modelli creati appositamente con questo scopo in mente. Per questo motivo molti appassionati scelgono di abbandonare l'idea del laptop, orientandosi direttamente sulle console che possono contare su specifiche perfettamente tarate per regalare la migliore esperienza di gioco.

Scartando quindi la possibilità di sfide all'ultimo sangue su giochi che richiedono una potenza di calcolo da cervellone, Chrome può invece sfruttare alcuni servizi in streaming come Google Stadia per andare a tappare qualche buco e regalare ore di svago grazie ai giochi da utilizzare da browser, proprio come tutti i laptop con Windows o iOS.

Laptop vs. Chromebook: quanto serve essere sempre connessi?

laptop vs chromebookCome è facile comprendere, se si voglio usare applicazioni web-based è necessario avere una connessione di rete disponibile. Ovviamente ciò vale sia per i laptop che per i Chromebook, con l'unica differenza che i primi hanno una maggiore disponibilità di programmi da utilizzare offline e quindi una minore possibilità di rimanere a corto di opzioni da utilizzare senza internet.

D'altro canto bisogna considerare che sono molte le web-app utilizzabili anche senza connessione, come Netflix o Spotify giusto per citarne alcune. Ecco dunque che anche senza una Wi-Fi disponibile si può continuare a usare il proprio terminale senza dover andare alla ricerca forsennata di una connessione.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail