Dopo gli Usa Mirai colpisce anche la Liberia

La Rete Internet della liberia sotto attacco da parte di Mirai

Le stesse modalità che hanno mandato in tilt la Rete Usa sono stati utilizzate in Liberia
La Rete Internet della liberia sotto attacco da parte di Mirai FASTWEB S.p.A.

Il 21 ottobre 2016 un massiccio attacco hacker aveva mandato in tilt la rete degli Stati Uniti mettendo in gionocchio siti popolari come TwitterAmazon e Spotify. La stessa cosa è accaduto venerdì 4 novembre 2016 in Liberia. Stesse modalità e stessi danni. Un blackout generale alla rete del Paese causato dalla stessa arma usata in America: Mirai.

Il fatto che questa volta sia stata colpita la Rete di un Paese così piccolo dimostra la paura degli esperti. Gli hacker stanno testando le capacità della botnet Mirai. Quasi delle prove generali in vista di un attacco ancor più grande. Massiccio. La paura è che Mirai si possa scatenare martedì 8 novembre 2016 in vista delle prossime elezioni presidenziali americane.

"Questo tipo di attacchi sono estremamente pericolosi perché suggeriscono un 'operatore' che ha le capacità per impattare seriamente i sistemi di una Nazione", ha spiegato al giornale statunitense Guardian l'esperto di sicurezza Kevin Beaumont

4 novembre 2016

La Redazione
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail