Fastweb

L'intelligenza artificiale trasforma i disegni in paesaggi reali

MIT Guanti sensoriali Smartphone & Gadget #robot #intelligenza artificiale Guanti sensoriali e AI per riconoscere gli oggetti con il tatto I ricercatori del MIT hanno sviluppato dei guanti sensoriali che catturano i segnali dati dalla pressione della mano attorno ad un oggetto
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
L'intelligenza artificiale trasforma i disegni in paesaggi reali FASTWEB S.p.A.
AI Nvidia
Web & Digital
Immaginate di fare uno schizzo con Paint e che la AI lo renda una foto realistica. Ecco, è proprio così

Oggi alla Nvidia GTC 2019, la società ha presentato uno straordinario strumento di creazione di immagini. Utilizzando reti generative ad intelligenza artificiale, gli utenti del software in pochi clic saranno in grado di disegnare immagini sempre più realistiche. Il software trasformerà istantaneamente un paio di linee in un meraviglioso tramonto sulla cima di una montagna. Una specie di Paint ma per l'era della AI.

Chiamato GauGAN, il software è solo una dimostrazione di ciò che è possibile fare con le piattaforme di rete neurale di Nvidia. È progettato per manipolare un'immagine realizzata da un essere umano, con l'obiettivo di prendere trasformarlo in una foto realistica in pochi secondi. In un trailer, sembra funzionare proprio come annunciato.

GauGAN ha fondamentalmente tre strumenti: un secchio di vernice, una penna e una matita. Nella parte inferiore dello schermo ci sono una serie di oggetti. Selezionando l'oggetto nuvola e tracciando una linea con la matita, il software produrrà un ciuffo di nuvole realistiche. Ma questi non si tratta di immagini già esistenti. GauGAN produce risultati unici con ogni input.

Gli utenti possono utilizzare gli strumenti di input per disegnare la forma di un albero e produrre un albero "vero". Disegnando una linea retta produrrà un tronco nudo. Disegnando poi un tondo nella parte superiore, il software lo riempirà con foglie realizzando così un albero completo.

GauGAN è anche multimodale. Nell'ipotesi in cui due utenti dovessero creare lo stesso schizzo con le stesse impostazioni, i numeri casuali incorporati nel progetto assicurano che il software crei risultati diversi.

Per ottenere risultati in tempo reale, GauGAN deve essere eseguito su una piattaforma di elaborazione Tensor. Nvidia ha dimostrato questo software su una piattaforma GPU Titan RDX, che gli ha permesso di produrre risultati in tempo reale. L'operatore della demo è riuscito a tracciare una linea e il software ha immediatamente prodotto risultati. Tuttavia, Bryan Catanzaro, VP di Applied Deep Learning Research, ha dichiarato che con alcune modifiche, GauGAN può essere in grado di girare su quasi tutte le piattaforme, incluse le CPU, anche se i risultati potrebbero richiedere alcuni secondi per essere visualizzati.

Nella demo, i le linee che delimitano gli oggetti non sono perfette e il team dietro al progetto afferma che migliorerà. Nvidia chiama i risultati "foto-realistici", ma sotto un attento esame, non è così. Le reti neurali hanno un problema con gli oggetti su cui sono stati addestrati e su ciò che la rete neuronale è addestrata a fare. Questo progetto spera di ridurre questo gap.

Nvidia ha allenato il software con 1 milione di immagini su Flickr. La maggior parte proveniva da Creative Commons di Flickr, e Catanzaro ha detto che la società utilizza solo le immagini con il permesso. La compagnia dice che questo programma può assimilare centinaia di migliaia di oggetti e la loro relazione con altri oggetti nel mondo reale. GauGAN, cambiando la stagione del "dipinto", farà di conseguenza sparire le foglie dai rami. O se viene messo uno stagno di fronte a un albero, l'albero si rifletterà nell'acqua.

Nvidia pubblicherà il progetto oggi. Catanzaro ha osservato che è stato già accettato dalla CVPR 2019. Il CEO spera che questo software possa essere disponibile al nuovo AI Playground di Nvidia, ma ammette che c'è ancora un po' di lavoro da fare, prima di considerare lo strumento completo.

È facile pensare, ora, come questo software rischi di essere utilizzato per produrre immagini non autentiche per scopi riprovevoli. E Catanzaro concorda che questo è un argomento importante: "Ci teniamo molto a questo perché vogliamo rendere il mondo un posto migliore", ha detto, aggiungendo che si tratta di un problema di fiducia anziché di una questione tecnologica e che noi, come società, dobbiamo affrontarlo come tale.

Anche nel trailer è chiaro che il software costruito attorno a queste abilità si rivolge a tutti, dai progettisti di videogame agli architetti, ai giocatori occasionali. La compagnia non ha intenzione di rilasciarla commercialmente, ma potrebbe presto lanciare una prova pubblica per permettere a chiunque di conoscere il software.

20 marzo 2019

Fonte: techcrunch.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #intelligenza artificiale

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.