L'auto che capisce se il guidatore  in grado di mettersi al volante

L'auto che capisce se il guidatore in grado di mettersi al volante

Il dispositivo svizzero si compone di una telecamera dietro il volante collegata ad un sistema per il riconoscimento facciale
L'auto che capisce se il guidatore in grado di mettersi al volante FASTWEB S.p.A.

Auto sempre più intelligenti, capaci di capire se il guidatore è in grado di mettersi al volante, o se ha bevuto troppo, è stanco o nervoso. A presentare un prototipo l'Ecole Politecnique di Losanna, che lo sta mettendo a punto con una casa automobilistica francese.

Il dispositivo svizzero si compone di una telecamera dietro il volante collegata ad un sistema per il riconoscimento facciale, che per i primi test si è concentrato solo su irritazione e disgusto, anche se in futuro riconoscerà anche il grado di stanchezza e di distrazione.

Al computer è stato insegnato a riconoscere le espressioni con una serie di foto, quindi il dispositivo è stato testato con successo su alcuni video. La tecnologia ha ancora alcuni limiti: bastano ombre per imbrogliare il computer.

Intanto in Italia si sta mettendo a punto anche una scatola nera che misura il tasso alcolico ed è in grado di non far partire l'auto se i livelli sono elevati. Il sistema punta a individuare anche 14 diversi indici sullo stile di guida, compresi due legati alla personalità e alle emozioni, ricavate non dall'immagine del pilota ma dalle caratteristiche della guida.

17 marzo 2014

La Redazione
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail