L'Austria sperimenta le celle a combustibile per alimentare vetture a emissione zero

Ad avvalersi della tecnologia l'azienda austriaca Het Engineering che ha progettato un veicolo a emissioni zero
L'Austria sperimenta le celle a combustibile per alimentare vetture a emissione zero FASTWEB S.p.A.

L'Austria apre le porte alle celle a combustibile per le auto elettriche. Nel Paese questa tecnologia sarà utilizzata per alimentare mezzi pubblici a emissione zero. A sviluppare queste particolari celle ci hanno pensato i ricercatori dell'Agenzia spaziale tedesca (Dlr), già impegnati in progetti simili con le sonde su Marte. Attualmente i test su strada sono previsti solo a Vienna e a Klagenfurt.

Da anni le celle a combustibile, una sorta di batteria che può essere continuamente rifornita, sono utilizzate nelle missioni spaziali e ora si stanno rivelando fra le più promettenti tecnologie per lo sviluppo di motori a emissioni zero. "Senza le celle a combustibile non avremmo avuto le missioni Apollo oppure lo Space Shuttle e continuiamo a migliorarle per usarle in futuro per grandi satelliti e per i futuri voli umani", ha spiegato Max Schautz, ingegnere dell'Agenzia spaziale europea (Esa).

Il principale vantaggio delle celle a combustibile sarebbe il loro peso molto ridotto e l'eliminazione di emissioni tossiche. Grazie a questa tecnologia e alla collaborazione con Dlr, l'azienda austriaca Het Engineering ha progettato un veicolo a emissioni zero che nei prossimi anni potrebbe essere impiegato all'interno dei centri storici.

18 febbraio 2016

La Redazione
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail