Fastweb

Come funziona KaiOS, il nuovo sistema operativo per telefonini

pixel 3a Smartphone & Gadget #pixel 3a #smartphone Recensione Pixel 3a Google ha lanciato il Pixel 3a, smartphone lowcost dalle grandi potenzialità. Scopri le caratteristiche e il prezzo nella nostra recensione
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come funziona KaiOS, il nuovo sistema operativo per telefonini FASTWEB S.p.A.
kaios
Web & Digital
KaiOS è un sistema operativo per cellulari low-cost: permette l'installazione di applicazioni e ha anche uno store. Ecco come funziona

Tutti noi conosciamo Android e sappiamo che questo sistema operativo di Google è il leader di mercato incontrastato nel mondo, con un solo concorrente che però segue da molto lontano: iOS di Apple. Ma non ci sono solo questi due OS per smartphone: la lista di sistemi operativi per i telefonini è lunga, anche se quasi nessuno li conosce e tutti danno per scontato che si possa scegliere solo tra i due più famosi. Un nuovo OS mobile, però, sembra in rampa di lancio verso la consacrazione: è KaiOS, deriva dal defunto FireFoxOS e lo sviluppa oggi la KaiOS Technologies guidata da Sebastien Codeville, ingegnere con un passato in Alcatel, Philips e TCL. Per quale motivo KaiOS sta per decollare? Perché è un sistema operativo per telefonini economici e poco potenti.

KaiOS: caratteristiche tecniche

kaios

Tecnicamente KaiOS è basato su Linux e deriva da Boot to Gecko, che a sua volta è un derivato dell'ultima versione di FireFox OS. Secondo KaiOS Technologies questo nuovo sistema operativo mobile "unisce la potenza di uno smartphone alla convenienza di un feature phone", cioè di un dispositivo economico da poche decine di dollari. KaiOS supporta app basate su HTML 5 e funzionalità normali per uno smartphone come il 4G LTE, il GPS e il Wi-Fi. Nella sua attuale versione può funzionare con soli 256 MB di RAM, grazie alla sua leggerezza. Ultimamente sono state sviluppate versioni native in HTML 5 per questo sistema operativo di app famosissime come Twitter, Facebook, YouTube, WhatsApp e c'è anche uno store ufficiale, chiamato KaiStore, dove gli utenti possono trovare tutte le app sviluppate per questo sistema operativo. Non sono moltissime, ma il numero è in crescita. Ovviamente, poi, non manca il meccanismo di monetizzazione di tutto questo per KaiOS Technologies: si chiama KaiADS ed è la piattaforma pubblicitaria per le app che girano su KaiOS.

KaiOS: perché ci sarà il boom

kaios sistema operativo

L'anno scorso Google ha investito 22 milioni di dollari nel sistema operativo mobile KaiOS e ha annunciato una versione nativa di Google Assistant. Questo ci fa capire che KaiOS non è un OS qualunque, ma può realmente guadagnare grosse fette di mercato. Ma non sarà lo stesso mercato di Google Android e Apple iOS: sarà il mercato dei feature phone, quei dispositivi a basse prestazioni e con funzionalità molto limitate (ad esempio: niente touch screen, niente fotocamera o un obiettivo a bassa risoluzione). Nel mondo, ancora oggi, oltre 3 miliardi di persone non hanno accesso a Internet (cioè il 54% della popolazione mondiale). Solo il 19% della popolazione non accede a Internet per carenze di infrastrutture, mentre il restante 35% non può permettersi una connessione. O uno smartphone, visto che nel 2018 il costo medio di un telefono è stato di 120 dollari, cifra che può spendere solo il 10% della popolazione dei mercati emergenti. Il problema costi, quindi, è più che reale e abbassare il prezzo di dispositivi e servizi è fondamentale per portare questa enorme fetta della popolazione mondiale nell'era digitale.

KaiOS: l'OS per gli Smart Feature Phone

nokia 8110

Secondo una recente ricerca di Counterpoint Research nel prossimo triennio potrebbe nascere un mercato globale da 28 miliardi di dollari:è il mercato degli "Smart Feature Phone". Dei telefoni, cioè, che sono una via di mezzo tra gli smartphone e i feature phone. In pratica, dei feature phone con accesso a Internet e poche altre funzionalità necessarie a usare i servizi base del Web. KaiOS è il candidato ideale al ruolo di sistema operativo di questi Smart Feature Phone, grazie alla sua leggerezza (in termini di risorse hardware richieste) unita al fatto che è un sistema operativo che nasce con il Web in mente.

I primi Smart Feature Phone sono un successo

goflip

Dalle parole ai fatti: KaiOS ha collaborato in USA con Alcatel per lanciare Go Flip, uno Smart Feature Phone con un display da 2,8 pollici (320x240 pixel), fotocamera da 5 MP, processore dual core da 1,1 GHz, 512 MB di RAM e 4 GB di memoria interna. La batteria, da appena 1.350 mAh, offre una autonomia di 6 ore in conversazione e 11 giorni in stand by. Poco dopo, insieme all'indiana Reliance Industries, KaiOS ha lanciato JioPhone: 2,4 pollici, 512 MB di RAM, 4 GB di memoria interna. KaiOS Technologies ha lavorato anche per portare KaiOS sul Nokia 8110 4G, versione aggiornata del mitico cellulare lanciato nel 1996 e visto persino nel film Matrix. Oggi i dispositivi con sistema operativo KaiOS sono oltre 80 milioni nel mondo, quanti saranno nel 2020?

 

16 maggio 2019

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #kaios #smartphone #sistema operativo

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.