Art Project

Il selfie diventa un ritratto neoclassico con l'intelligenza artificiale

Un sito web utilizza l'intelligenza artificiale per trasformare selfie in ritratti classici e lo fa senza rubarvi dati sensibili!
Il selfie diventa un ritratto neoclassico con l'intelligenza artificiale FASTWEB S.p.A.

Stanchi di usare l'intelligenza artificiale per invecchiarvi con FaceApp? Perché non usarlo per trasformare i vostri selfie in ritratti artistici? Andate su AiPortraits, sede di un piccolo widget divertente creato dai ricercatori del MIT-IBM Watson AI Lab, e caricate una foto per provare una trasformazione artistica di voi stessi.

Il sito utilizza un algoritmo addestrato su 45.000 ritratti classici per riprodurre il vostro viso in (finto) olio, acquerello o inchiostro. C'è un numero enorme di stili inclusi in questo database, che coprono artisti da Rembrandt a Tiziano a Van Gogh e ogni selfie produce un ritratto unico.

Come sottolineato dai ricercatori, a differenza dei precedenti metodi ad intelligenza artificiale che hanno creato ritratti simili, l'algoritmo qui non "dipinge" semplicemente il viso in un nuovo stile. Utilizza, invece, quella che è conosciuta come una rete generativa di contraddittorio (GAN) per generare nuove immagini da zero. Alcuni elementi all'interno del selfie proposto possono indurre l'algoritmo di utilizzare uno stile specifico. I ricercatori affermano che l'algoritmo "decide autonomamente uno stile rinascimentale, evidenziando l'eleganza del naso aquilino o la levigatezza della fronte". Provando alcuni selfie diversi, otterrete sicuramente risultati diversi.

E non c'è da preoccuparsi delle implicazioni sulla privacy (come per esempio è successo con FaceApp). Le foto vengono inviate ai server dei creatori per produrre il ritratto, ma i ricercatori promettono di non utilizzare i dati per nessun altro scopo, e tutte le immagini inviate vengono "immediatamente" cancellate dopo l'uso.

Ma sappiate questo: una volta che l'IA dipingerà il vostro ritratto, le vostre caratteristiche giovanili saranno congelate per sempre, mentre il vostro "rendering digitale" invecchierà di giorno in giorno nella vostra cartella dei download?

23 luglio 2019

Fonte: theverge.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'è da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail