Fastweb

Il porno punta sulla realtÓ aumentata

Nike Fit Smartphone & Gadget #realtÓ aumentata #intelligenza artificiale Nike Fit, la realtÓ aumentata ti consiglia la scarpa che fa per te! Nike Fit Ŕ il nuovo sistema basato su Intelligenza Artificiale che aiuterÓ a scegliere la giusta taglia di scarpe anche senza provarle
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Il porno punta sulla realtÓ aumentata FASTWEB S.p.A.
Il porno punta sulla realtÓ aumentata
Web & Digital
Il mondo dell'hard si prepara ad approfittare dell'ondata di visori che stanno per invadere il mercato come gli Oculus Rift, approfittando del fatto che offrono una esperienza pi¨ immersiva

Il futuro dell'industria del porno passa per i visori a realtà aumentata. Il motivo? Offrono un'esperienza più immersiva e coinvolgente. Il mondo dell'hard si prepara così ad approfittare dell'ondata di visori che stanno per invadere il mercato come gli Oculus Rift, i visori comprati da Facebook nel 2014 per 2 miliardi di dollari anche se esperimenti in tal senso sono già stati fatti con i Google Glass, progetto attualmente accantonato.

Gli Oculus Rift, attualmente non in commercio, hanno hanno incontrato l'apprezzamento degli sviluppatori che li hanno usati. Dopo averli indossati si viene catapultati in una scena a 360 gradi. Si può muovere la testa, esplorare l'ambiente circostante, vedere immagini ravvicinate, sentire così bene i rumori da girarsi per scoprire chi li ha creati. Insomma, lo spettatore è al centro dell'azione e ne diventa il protagonista. Al momento il prezzo fissato per gli sviluppatori è intorno ai 350 dollari, quindi alla portata di un pubblico abbastanza vasto.

Oltre agli Oculus, molti big della tecnologia si stanno lanciando su questo genere di dispositivi, da Htc a Sony. E ci sono anche i Gear VR di Samsung, su cui sono stati già fatti test su contenuti a luci rosse con tanto di volontari che si sono prestati a descrivere l'esperienza. La prova è stata fatta dal collettivo Complex Media che ha usato i film cosiddetti 'POV', abbreviazione di 'Point of View', una categoria di pellicole porno filmate come se si stesse guardando la scena dagli occhi del protagonista.

25 maggio 2015

La Redazione

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #porno #realtÓ aumentata #oculus rift #gear vr

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.