Il crimine informatico pesa 500 miliardi l'anno

Il cybercrime pesa sull'economia mondiale 500 miliardi di euro annuali

Un prezzo che ha un peso di poco inferiore, ha sottolineato il Garante privacy, a quello relativo al narcotraffico
Il cybercrime pesa sull'economia mondiale 500 miliardi di euro annuali FASTWEB S.p.A.

Il cybercrimine in Italia è diventato una minaccia reale e "dalle dimensioni inquietanti". Al punto che, con lo sviluppo dell'Internet delle cose, potrebbe arrivare anche coinvolgere l'incolumità fisica delle persone. Nella Relazione al Parlamento, il Garante privacy Antonello Soro ha evidenziato una situazione allarmante: l'economia mondiale paga, per la criminalità informatica, un prezzo molto alto, stimato in 500 miliardi di euro annuali. Di poco inferiore a quello relativo al narcotraffico.

Il Garante ha sottolineato inoltre che l'Italia nel 2015 ha visto aumentare il cybercrime, soprattutto nell'ambito delle imprese, del 30% (+50% phishing, +135% ransomware). Gli attacchi approfittano delle insufficienti misure di sicurezza adottate: si è coscienti dei rischi, ma non ci si tutela abbastanza, con gli adeguati sistemi di protezione. 

La refrettarietà di molte imprese a mettere il proprio patrimonio al sicuro sembra, sottolinea Soro, inspiegabile. Vista la situazione e la consapevolezza che si ha della sua gravità, la sicurezza digitale dovrebbe essere inserita "tra gli asset strategici, assumendo la protezione dei dati quale nuovo fattore di vantaggio competitivo".

28 giugno 2016

La Redazione
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail