Fastweb

Da oggi puoi partecipare ad una riunione col corpo di un altro grazie a "Human Uber"

PlayStation State Of Play: gli annunci di Sony Videogames #playstation state of play #playstation PlayStation State Of Play: gli annunci di Sony La PlayStation State Of Play è terminata e ha fornito una visione di insieme sulle uscite per PS4 in programma per quest'anno
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Da oggi puoi partecipare ad una riunione col corpo di un altro grazie a "Human Uber" FASTWEB S.p.A.
Human Uber
Web & Digital
Tramite la nuova tecnologia sarà possibile usare il corpo di un'altra persona per partecipare fisicamente a una riunione, mentre invece saremo a lavorare in remoto da casa 

Al MIT Tech Review's EmTech conference, tenutasi questa settimana a Singapore, Jun Rekimoto ricercatore per la sezione virtual reality di Sony ha presentato la sua nuova invenzione, la "Chameleon Mask" di Human Uber, la quale permetterà di avere qualcuno che indossi uno schermo che riprodurrà la propria faccia al posto della sua, così da poter partecipare a un evento in remoto.

Questo prodotto permette di partecipare a una riunione tramite Skype con il corpo di un altro.

Dal documento pervenuto dal laboratorio di Rekimoto si evince anche che l'alter ego personale, oltre a indossare la faccia, potrà anche essere istruito ed educato a comportarsi come se stessi.

 "Un utente surrogato indossa un display che mostra la faccia dell'utente in remoto e un canale ne trasmette la voce. Un utente surrogato inoltre mima le azioni dell'utente in remoto seguendo le sue istruzioni."

Cosa rende differente questa invenzione dall'uso di un semplice iPad?

I robot telepresenti non sono tuttavia una novità sul posto di lavoro. The Double, che sostanzialmente è un iPad montato su un Segway, è già stato utilizzato negli uffici per dare ai lavoratori in remoto la possibilità di interagire con clienti e colleghi.

Ma Rekimoto afferma che la Chameleon Mask può essere molto più che simile all'uomo. A differenza di altri device telepresenti, infatti, questa invenzione sarà ad altezza umana e non incorrerà in problemi tecnici in cui invece potrebbe incappare un iPad con le rotelle.

Ma la domanda é: quando il tuo collega surrogato inizierà a gesticolare e muoversi esattamente come faresti tu, quale sarà la reazione degli altri colleghi, stupore o paura? 

Per testarlo, i ricercatori hanno reclutato una ragazza di 23 anni per fare da surrogata a una di 28 che aveva bisogno di andare in centro per una commissione.

Nell'interazione tra il surrogato e l'impiegato dell'ufficio, quest'ultimo seppur confuso ha trattato la persona che indossava la maschera come un normale essere umano.

Nonostante ci saranno sicuramente degli ostacoli, le persone che si sono offerte come possibili surrogati affermano che sono pronti ad affrontare la sfida.

In futuro prestare la propria faccia potrebbe dunque essere una buona fonte di guadagno. Questo era il sentimento che il surrogato ha provato mentre girava per il centro: "Potrei considerare di diventare il surrogato di qualcun altro come lavoro part-time. Ho sentito che il mio lavoro è servito ad aiutare qualcun altro."

1 febbraio 2018

Fonte: theladders.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #human uber #skype #sony

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.