%MAINIMGALT%

Hacking Team, 5 consigli per difendere i propri device

A darli Raoul Chiesa, uno dei maggiori esperti di sicurezza al mondo
Hacking Team, 5 consigli per difendere i propri device FASTWEB S.p.A.

L'attacco a Hacking Team, l'azienda milanese specializzata nello sviluppo e gestione di software per intercettare computer e smartphone, ha creato gravi problemi di sicurezza nei device di mezzo mondo. Questi i consigli i Raoul Chiesa, uno dei maggiori esperti di sicurezza al mondo.

1 Capire se si è spiati

Per capire se si è infettati (e quindi spiati) si può usare Detekt, uno strumento rilasciato dalle community di ricerca che consente di verificare se sul proprio pc è installato il software spia di Hacking Team.

2 Disinstallare tutti i prodotti di Adobe

Anche se le vulnerabilità emerse siano al momento solo per Adobe Flash nel Deep Web si trovano tantissimi 'exploit' e 'zero day' per Adobe Acrobat Reader. Sono quel tipo di attacchi informatici che cominciano nel momento in cui viene scoperta una falla di sicurezza; possono mietere molte vittime proprio perché non è stata distribuita nessuna patch. Valutare anche di installare un software alternativo ad Adobe Reader.

3 Aggiornare il proprio sistema operativo e i software

Microsoft sta rilasciando diverse patch per Windows 7, Windows 8.1 nnché per la suite Office.

4 Aggiornare gli antivirus

Valutare se cambiare marca visto che molti non individuano per nulla le vulnerabilità di nuovo tipo, o lo fanno troppo in ritardo

5 Attenzione agli smartphone

Se sono state scaricate app dubbie, meglio disinstallarle, e fare anche qui gli aggiornamenti sul proprio telefono".

Il rischio è tutt'altro che remoto: "Dobbiamo decisamente preoccuparci, si prevede un proliferare di software-spia 'black', ovvero creati sulla base del codice sorgente del software di Hacking Team, che è oramai alla portata di tutti", spiega Chiesa. "Chiunque, con conoscenze informatiche di tipo medio, può crearsi una 'propria versione' del trojan così tanto utilizzato dalle Forze dell'ordine di mezzo mondo. Abbiamo davanti a noi un periodo oscuro - conclude Chiesa - durante il quale tecnologia di alto livello sarà a disposizione di diversi attori, dai giovani virgulti del mondo hacker, agli hacktivist, ai cybercriminali, alle spie industriali".

13 luglio 2015

La Redazione
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail