Fastweb

Telegram svela i suoi piani per la sua criptovaluta

facebook librat Web & Digital #libra #criptovaluta Che cosa Ŕ e come funziona Libra, la criptovaluta di Facebook Mark Zuckerberg ha lanciato Libra, una criptovaluta che potrÓ essere utilizzata per inviare denaro sui social network e per effettuare acquisti online. Arriva nel 2020
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Telegram svela i suoi piani per la sua criptovaluta FASTWEB S.p.A.
Telegram
Web & Digital
Telegram Ŕ pronto a lanciare il Gram, la sua moneta virtuale concorrenteádiáLibra di Facebook e dei Bitcoin

Mentre i grandi piani della criptovaluta di Facebook sono stati frenati dal muro dei regolatori, un altro grande social network, Telegram, sta portando avanti i piani per la propria valuta digitale. Telegram ha dichiarato agli investitori che sta pianificando di inviare i primi lotti della sua moneta, il Gram, entro i prossimi due mesi, secondo quanto rivelato da tre investitori che hanno recentemente parlato con Telegram.

Telegram sta pianificando di rendere disponibili i portafogli digitali Gram ai 200 milioni e ai 300 milioni di utenti globali dell'applicazione di messaggistica di Telegram, hanno affermato gli investitori, che hanno parlato in condizione di anonimato perché avevano firmato accordi di non divulgazione.

Facendo eco alle speranze di Facebook per la sua criptovaluta Libra, che è stata presentata quest'anno, Telegram ha affermato che il Gram diventerà una nuova valuta online e un modo per spostare denaro in qualsiasi parte del mondo.

La portata delle ambizioni di Telegram era evidente già all'inizio del 2018, quando ha raccolto 1,7 miliardi da investitori importanti, tra cui alcune delle più grandi società di capitali della Silicon Valley. A differenza di Facebook, che ha pubblicato piani pubblici molto prima che il primo token fosse pronto, Telegram ha proceduto in segreto. Questa tattica potrebbe però amplificare le domande dalle autorità governative a cui dovrà rispondere quando renderà pubblici i suoi token. I regolatori si sono sempre più preoccupati che monete come Gram e Libra potrebbero, come i Bitcoin prima di loro, essere utili agli spacciatori e ai riciclatori di denaro. Le autorità degli Stati Uniti si sono già mosse per chiudere i progetti di criptovaluta più piccoli, citandoli per violazioni della legge sui titoli.

Un portavoce di Telegram non ha risposto alle richieste di commento. Telegram ha sempre operato con un certo disprezzo per le opinioni delle autorità governative. La compagnia è stata creata da Pavel Durov, fuggito dalla Russia dopo essersi scontrato con il governo ed essere stato costretto a vendere il suo primo social network di successo, VKontakte. Durov ora opera tra Medio Oriente ed Europa.

L'app Telegram semplifica l'invio di messaggi crittografati tra telefoni. Ciò lo ha reso popolare sia con i terroristi sia con i dissidenti e i manifestanti antigovernativi, tra cui quelli recentemente impegnati a Hong Kong. Queste qualità lo hanno reso impopolare con i governi di Iran e Russia, che hanno cercato di chiuderlo.

Nel suo lancio per il Gram, Telegram ha affermato che la nuova moneta digitale funzionerà con una struttura decentralizzata simile al Bitcoin, che potrebbe rendere più facile evitare le normative governative. Una volta che Telegram avrà rilasciato la sua criptovaluta, queste saranno governate da una rete decentralizzata di computer che non darà a Telegram il controllo su come e dove possono spostarsi. 

I piani per Gram sono stati accolti con notevole scetticismo nella comunità delle criptovalute. Molte delle più grandi società di capitali che hanno investito in criptovalute hanno perso la possibilità di investire in esso. I ricercatori della sicurezza hanno anche sollevato preoccupazioni riguardo alla moneta a causa dei problemi di sicurezza che Telegram ha avuto - problemi che potrebbero avere conseguenze molto più significative se si trattasse di denaro.

Ma ciò non ha impedito agli investitori di investire 1,7 miliardi in cambio della promessa dei futuri Gram. Telegram ha promesso in alcuni documenti legali che avrebbe consegnato Gram agli investitori entro il 31 ottobre 2019 o che avrebbe altrimenti restituito il denaro. La compagnia ora ha fretta di ottenere le monete prima di quella scadenza.

Alcune persone saranno immediatamente in grado di vendere i loro Gram su scambi di criptovaluta, anche se i primi investitori hanno concordato un periodo di detenzione, secondo i documenti degli investitori visti da The Times.

Libra di Facebook dovrebbe essere supportata dalle valute tradizionali detenute nei conti bancari, al fine di stabilizzare il valore della moneta digitale. Il Gram, al contrario, sarà sostenuto da nulla e guadagnerà o perderà il suo valore, come Bitcoin, da qualunque cosa qualcuno sia disposto a pagare per questo.

Telegram ha recentemente affermato che prima che le monete vengano spedite, una versione di prova della rete Gram verrà rilasciata entro una o due settimane, hanno detto gli investitori. I Gram hanno lo scopo di rendere possibile l'acquisto e la vendita di altri beni su Telegram. L'azienda ha anche grandi ambizioni per la sua Telegram Open Network, che spera ospiterà nuovi tipi di applicazioni digitali. Potrebbero esserci nuovi tipi di siti, ad esempio, in cui gli utenti si scambiano suggerimenti per commenti positivi o fanno piccole scommesse su eventi futuri.

Ma prima che ciò accada, Telegram dovrà occuparsi di superare i controlli dei legislatori.

30 agosto 2019

Fonte: nytimes.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #telegram #criptovaluta

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.