Google Ricerca

Google semplifica il controllo e l'eliminazione dei propri dati, a partire dalla ricerca

Google introduce nei propri prodotti opzioni aggiuntive per consentire ai propri utenti di gestire ed eliminare i dati
Google semplifica il controllo e l'eliminazione dei propri dati, a partire dalla ricerca FASTWEB S.p.A.

La privacy è un'enorme preoccupazione su Internet nel 2018 e Google è in cima alla lista delle società che possiedono molti dati sui propri utenti. La società di Mountain View ha messo a disposizione molti strumenti per aiutare gli utenti a controllare i dati, ma oggi l'azienda annuncia alcune nuove opzioni che rendono più semplice il controllo e l'eliminazione dei propri dati di Google direttamente dai prodotti.

Per cancellare la cronologia di Ricerca, da sempre è possibile accedere alle impostazioni del proprio account Google ed eliminarli. Ora però Google sta rendendo un po' più semplice l'accesso a tale opzione inserendola direttamente all'interno dei prodotti più usati dell'azienda.

Tale processo prende il via oggi con Google Search. È quindi ora possibile analizzare ed eliminare i propri dati Google direttamente all'interno del motore di ricerca. Altri strumenti resi disponibili includono la possibilità di regolare le impostazioni riguardanti suggerimenti, risultati personalizzati e molto altro.

"Senza abbandonare la Ricerca, ora è possibile rivedere ed eliminare le recenti attività di ricerca, accedere rapidamente ai più rilevanti controlli sulla privacy sul proprio account Google e saperne di più su come Search lavora con i dati dei propri utenti? ad esempio, per controllare gli annunci pubblicitari che appaiono durante una ricerca, Google dà accesso alle proprie Impostazioni degli annunci. Inoltre, è possibile accedere ai Controlli  delle Attività  per decidere quali informazioni Google può salvare da un account per rendere la Ricerca e altri servizi di Google più veloci, intelligenti e utili."

Google ha rilasciato un breve video animato per spiegare come vengono utilizzati i dati generati dagli utenti.

Google spiega in un post su The Keyword che tali strumenti arriveranno su altri prodotti dal prossimo anno, partendo da Google Maps. Per gli utenti di Android e IOS, questi stessi strumenti di controllo dei dati verranno aggiunti nell'app Google nelle prossime settimane. L'idea dietro questi cambiamenti è quella di rendere gli strumenti che consentono il controllo dei dati di Google più accessibili e più intuitivi per gli utenti.

Tutto ciò accade nello stesso periodo in cui Google effettua controlli sulla falla di sicurezza riscontrato su Google+ che ha causato la decisione della chiusura del social network, e le conseguenti critiche riguardante l'accesso ai dati da parte di terzi.

25 ottobre 2018

Fonte: 9to5google.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail