Google Meet

Google Meet, nuova interfaccia e nuove funzionalità per le riunioni in smartworking

In arrivo il mese prossimo un aggiornamento nell’interfaccia utente di Google Meet, con funzioni utili per le riunioni in smart working
Google Meet, nuova interfaccia e nuove funzionalità per le riunioni in smartworking FASTWEB S.p.A.

Il mese prossimo Google aggiornerà l’interfaccia utente del suo servizio Meet per gli utenti desktop e laptop. La nuova interfaccia di Meet per web include miglioramenti ai feed video, alla modalità di visualizzazione o presentazione delle riunioni e alla barra di navigazione. Sebbene alcune di queste modifiche stiano recuperando il ritardo con ciò che viene offerto su Zoom o Microsoft Teams da tempo, sono aggiunte necessarie.

Se siete stufi di vedere la vostra faccia durante le chiamate, presto sarete in grado di ridurla a icona o nasconderla del tutto. Le nuove opzioni includeranno anche la possibilità di inserire il proprio feed video in un riquadro nella griglia dei partecipanti alla riunione o un'immagine mobile che può essere ridimensionata e riposizionata.

Se siete spesso impegnati con le presentazioni, Google sta migliorando il modo in cui i contenuti vengono bloccati e sbloccati. Presto sarete in grado di sbloccare rapidamente un riquadro di presentazione, ridimensionarlo o mostrare contemporaneamente le persone presenti alla chiamata, in modo da capire se sono rimaste colpite dalle vostre diapositive.

Nei prossimi mesi, Google Meet consentirà ai partecipanti di aggiungere anche più feed video durante una chiamata.

Una delle modifiche più utili riguarda i miglioramenti alla barra inferiore delle riunioni per mettere tutti i controlli in un unico posto. Ciò significa che la chat, gli allegati e l'elenco dei partecipanti saranno tutti in basso, quindi ci sarà più spazio per vedere le persone e tutto ciò che viene presentato durante la call. Google sta anche allontanando il pulsante di fine chiamata dalla fotocamera e dai pulsanti del microfono, in modo da non abbandonare accidentalmente una chiamata quando si sta solo cercando di disattivare l'audio.

Oltre a questi miglioramenti dell'interfaccia utente, Google sta portando la sua modalità di illuminazione per dispositivi mobili alla versione web. Questa funzione regolerà automaticamente l’illuminazione del video per rendervi più visibili, se vi trovate in una stanza buia. Regolerà il video anche se c’è troppa luce che entra da una finestra alle vostre spalle. Questa funzione di regolazione della luce sarà disponibile per tutti gli utenti di Meet sul web nelle prossime settimane.

Gli abbonati a Google Workspace (a pagamento) avranno anche accesso a una nuova funzione di zoom automatico nei prossimi mesi. Questa funzione, basata sull'intelligenza artificiale, vi seguirà e vi posizionerà esattamente davanti alla videocamera se vi muovete durante la riunione. Google aggiungerà anche la sostituzione dello sfondo, nelle prossime settimane, consentendovi di scegliere tra una classe, una festa o una foresta. In futuro saranno disponibili anche altri sfondi.
 

Fonte: theverge.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail