Google Lens

Google Lens migliora la ricerca delle immagini e lo shopping

Un nuovo strumento di Google per ottenere maggiori informazioni riguardo ai prodotti presenti nelle foto e a come acquistarli
Google Lens migliora la ricerca delle immagini e lo shopping FASTWEB S.p.A.

Google ha annunciato in mattinata l'arrivo della tecnologia Lens basata sull'intelligenza artificiale, che verrà utilizzata all'interno di Google Immagini.
L'idea è quella di consentire a chi naviga sul web di avere più informazioni riguardo ai prodotti presenti in una foto, sopratutto in un'ottica d'acquisto.
Ad esempio in una foto di un soggiorno ben arredato, potrebbe esserci un divano che piace, ma probabilmente nella stessa foto non ci saranno informazioni riguardo al produttore o al rivenditore di quel divano.

Google Lens, con un meccanismo simile a quello di Pinterest, sarà ora in grado di far fronte a questo bisogno.

Per iniziare una ricerca basterà toccare all'interno dell'immagine i "punti" che identificano gli elementi riconosciuti da Google Lens, oppure usare un dito per cerchiare gli oggetti interessati.
A questo punto Google eseguirà una ricerca con altre immagini, siti web e persino altri video in cui l'oggetto potrebbe essere presente.

Questo meccanismo non è utilizzabile ovviamente solo per lo shopping, ma anche per ottenere maggiori informazioni riguardo a un prodotto, un animale, un luogo d'interesse in cui si desidera viaggiare e molto altro ancora. Nonostante i tanti utilizzi questa tecnologia tenderà comunque a reindirizzare sui siti web commerciali degli inserzionisti di Google, area in cui anche Pinterest è in costante progresso.

Solo il mese scorso, Pinterest ha registrato un aumento del 25% degli utenti mensili attivi in vista dell'IPO. Ciò significa che più persone iniziando ad acquistare sul sito, cercando ispirazione per lo shopping in vari campi: moda, arredamento della casa, viaggi e altre idee.
Sta anche aumentando l'investimento pubblicitario per raggiungere un bacino d'utenza maggiore e creare dei collegamenti tra gli interessi degli utenti e i brand, manovra già iniziata con l'aggiunta di video sponsorizzati in accostamento ai propri prodotti pubblicitari.

Solo una settimana fa Pinterest ha annunciato di aver sistemato l'infrastruttura intorno ai pin dei prodotti, per rendere più "shoppable" il sito e l'app stessa, dopo che le modifiche avevano registrato un incremento del 40% delle visite ai siti dei rivenditori.

Per questi motivi, per non parlare della minaccia costante degli annunci di Facebook e Instagram che inviano gli utenti direttamente ai siti web dei rivenditori e all'ingresso non indifferente di Amazon nel settore pubblicitario, è chiaro che per Google sia giunto il momento di sfruttare la propria tecnologia per migliorare lo shopping online e le tariffe di click-through per i rivenditori sul sito.

Google ha annunciato che Lens per Images è ora disponibile per gli Stati Uniti, ma sarà presto diffuso anche in altri paesi e in lingue differenti dall'inglese.

26 ottobre 2018

Fonte: techcrunch.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail