Fastweb

Google Drive va in pensione, Google lo sostituisce con il suo nuovo Drive File Stream

Google Drive Web & Digital #google drive #google foto Google interromperà la sincronizzazione dei file tra Drive e Foto Il 10 luglio Google interromperà la sincronizzazione tra i due servizi e la cosa potrebbe portare un po' di confusione
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Google Drive va in pensione, Google lo sostituisce con il suo nuovo Drive File Stream FASTWEB S.p.A.
Google lancia Drive File Stream, che prenderà il posto del vecchio Google Drive
Web & Digital
Google decide di cambiare il supporto e mette sul mercato una nuova applicazione

Google ha annunciato il lancio della nuova applicazione per desktop per tutti gli utenti di Google Drive; si chiama Drive File Stream ed è disponibile per tutti i clienti di G Suite. L'app rimpiazzerà la versione desktop di Google Drive che, probabilmente, verrà chiusa l'anno prossimo per dare tempo a tutti gli utenti di effettuare il passaggio da una piattaforma all'altra.

Già a luglio, Google aveva annunciato che voleva consolidare le sue applicazioni di sincronizzazione dei file (Google Drive e Google Foto) unendole in una sola, Backup and Sync, in vista della chiusura delle due app sia su Mac che su PC.

In relazione a questo, si era parlato del lancio di una soluzione business chiamata Drive File Stream, diretta solamente agli utenti G Suite. Era anche stato aperto il programma Early Adopter Program per Drive File Stream.

La differenza chiave tra le due versioni, business e normale, sono le opzioni per il controllo amministrativo.

I dipartimenti di I.T. delle singole aziende dotate della G Suite ora troveranno, nelle proprie console di amministrazione, i settaggi per il nuovo Drive File Stream. Questo permetterà loro di configurare le funzionalità del prorio dominio aziendale attivando o disattivando le opzioni a seconda delle proprie preferenze, ivi inclusa l'attivazione della sincronizzazione, le specifiche di installazione del software, la disattivazione di Google Update, nel caso un'azienda preferisca aggiornare il sistema manualmente, ed altro.

Anche se le impostazioni del Drive File Stream sono disponibili da qualche giorno, Google afferma che non saranno effettivamente attive prima di martedì 26 settembre, quando tutte le configurazioni diventeranno operative.

Dall'11 dicembre di quest'anno, la vecchia versione di Google Drive non sarà più supportata e il 12 marzo del 2018 sarà completamente bloccata.

Backup and Sync non collabora con il Team Drives di Google ma può essere usato in parallelo con Drive File Stream per sincronizzare altre cartelle con Drive, come Documenti e Desktop. Inoltre, permette anche di condividere con File Stream.

La news del lancio arriva dopo l'instabilità del servizio di cloud di Google Drive registrata il 7 settembre scorso. In quella data entrambe le unità Drive e Google Classroom sono state colpite da interruzioni del servizio, probabilmente legate all'uso di Drive per il salvataggio degli allegati. Dopo un paio d'ore, i problemi sono stati però risolti.

11 settembre 2017

Fonte: techcrunch.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #google drive #backup and sync #drive file stream

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.