Google Feed

Google introduce il feed, una bacheca personalizzata di news

Il feed cercherÓ le notizie in base alle ricerche effettuate e alle prefernze dell'utente e sarÓ disponibile per iOS e Android
Google introduce il feed, una bacheca personalizzata di news FASTWEB S.p.A.

Oggi negli Stati uniti e nei prossimi giorni anche altrove, Google svelerà il suo news feed, una bacheca di articoli, video e altri contenuti personalizzati e personalizzabili. Il feed sarà disponibile sia sui dispositivi Android che iOS. La bacheca, che include elementi tratti dalla cronologia di ricerca e dagli argomenti che l'utente sceglie di seguire, è stata progettata per trasformare l'applicazione, dandogli una nuova fruibilità. Google spera infatti che la sua app diventi un punto di riferimento per gli utenti contrastando così il ruolo sempre maggiore che Facebook e Twitter stanno acquisendo nel settore delle news..

Google aveva fatto intravedere il nuovo feed a dicembre 2016, quando aveva introdotto questa nuova funzionalità per l'app di Android. In passato, lo spazio sotto la barra di ricerca era riservato a Google Now, la ricerca predittiva dell'azienda, che mostra la temperatura atmosferica, il traffico, i risultati sportivi e altre informazioni.

Con l'introduzione del Feed, Google Now dovrebbe progressivamente sparire e gli aggiornamenti che conteneva finiranno in una finestra secondaria. Lo spazio principale sotto la barra di ricerca conterrà adesso delle schede correlate agli interessi dell'utente. In una dimostrazione di Google, negli uffici di San Diego questo martedì, nel feed di una product manager c'erano articoli riguardanti Oakland Athletics, una notizia sul Tour de France e un post di 10 mesi prima correlato ad un musicista classico, che aveva ascoltato in concerto recentemente. In molti feed, una news di 10 mesi prima risulterebbe vecchia e malvista. Google ha dichiarato che invece questa è la forza dell'azienda, quella di poter cercare anche articoli che risalgono a molto tempo prima, dando così la possibilità all'utente di leggerli, se li avesse persi una prima volta. Facebook e Twitter danno priorità agli ultimi aggiornamenti, mentre Google alla rilevanza e all'attinenza con gli interessi di chi legge.

Quando si fa una ricerca sull'app, la sottocategoria di risultati mostrerà il bottone Segui accanto al risultato. News, sport ed intrattenimento sono le categorie in cui ci si aspetta possa esserci il tasto. Se si clicca sopra, Google lavorerà per trovare notizie correlate. Si può modificare anche il feed, cliccando sui 3 pallini situati in alto in ogni scheda. Da li si potrà seguire una pagina o condividere il risultato sui social. Si può anche dire a Google di non seguire più un certo argomento ed evitare gli aggiornamenti futuri o anche escludere gli articoli di un certo giornale.

La cosa più sorprendente del feed di Google, almeno al lancio, è la quantità di video contenuti, veramente pochi. In un momento in cui i suoi concorrenti si accaparrano il maggior numero possibile di video nei loro feed, Google si basa, in gran parte, sul testo. Quando le schede di YouTube verranno visualizzate, i video non saranno riprodotti all'interno del feed, cliccandoci sopra si uscirà dall'applicazione. Le schede sono formattate in modo che sia difficile capire quali siano i video.

Al momento Google avvisa che non ci saranno pubblicità nel feed, anche se è probabile che arriveranno in futuro. In fin dei conti, Google è un'azienda che pone le basi sulle pubblicità e sembra che stia cercando nuovi metodi per piazzarla anche sui device come smartphone e tablet.

19 luglio 2017

Fonte: theverge.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail