Fastweb

Google interromperà la sincronizzazione dei file tra Drive e Foto

servizi cloud storage Web & Digital #cloud storage #google drive I migliori servizi di cloud storage I servizi di cloud storage permettono di salvare grandi quantità di dati e di avere documenti, immagini, video sempre con sé. Ecco i migliori servizi cloud storage sul mercato
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Google interromperà la sincronizzazione dei file tra Drive e Foto FASTWEB S.p.A.
Google Drive
Web & Digital
Il 10 luglio Google interromperà la sincronizzazione tra i due servizi e la cosa potrebbe portare un po' di confusione

Google sta cambiando il modo in cui Drive e Foto condividono i video e le immagini, con una mossa che potrebbe effettivamente causare più problemi di quanti ne risolva. Dal 10 luglio, quando caricheremo file su Drive o Photo, non si sincronizzeranno più automaticamente con l'altro servizio. Allo stesso modo, quando elimineremo una foto o un video da Drive, non verrà rimosso da Photo e viceversa.

Sarà possibile importare file da Drive in Foto utilizzando l'opzione Carica da Drive. Tuttavia, non sembra esserci un modo simile per spostare i file nella direzione opposta. "Poiché le foto e i video non si sincronizzeranno più su entrambi i prodotti, gli elementi copiati in Qualità originale verranno conteggiati rispetto alla quota di archiviazione in Drive e Foto", ha scritto Google in un post del blog. I file sincronizzati prima del 10 luglio non occupano spazio di archiviazione duplicato.

L'aggiornamento segue il feedback degli utenti che hanno evidenziato come il modo in cui i servizi condividono foto e video sia poco chiaro e confusionario. Google dice che la mossa "semplificherà" l'esperienza tra Drive e Photo ed è chiaramente progettata per tracciare una distinzione tra i prodotti. Tuttavia, le modifiche potrebbero portare un certo malumore a coloro che gestiscono video e foto su entrambi i servizi.

Questo cambiamento potrebbe in particolare danneggiare gli utenti di Chromebook, poiché Google Drive è integrato nell'app Files, e avrebbero potuto gestire i file di Google Foto direttamente da lì se avessero attivato ??la sincronizzazione automatica. Per lo meno, sarebbe utile per Google offrire agli utenti un'opzione per mantenere lo status quo per la sincronizzazione.

C'è ancora un modo, però, per sincronizzare i file traFoto e Drive, ovvero con lo strumento Backup e sincronizzazione. I caricamenti in alta qualità non verranno conteggiati per la quota di archiviazione dell'account, come è stato fino ad oggi. Le foto e i video caricati su Drive e Google tramite lo strumento con qualità originale verranno conteggiati solo una volta.

Tuttavia, i file verranno comunque caricati su ciascun servizio separatamente, quindi se modificheremo qualcosa in Foto, le modifiche non si rifletteranno automaticamente in Drive. Questo è destinato a essere frustrante per molti utenti. D'altra parte, la mossa ha alcuni aspetti positivi. Ad esempio, se estraiamo un'immagine da Drive per modificarla e la carichiamo su Foto, avremo comunque l'immagine originale come backup. E potrebbe anche risultare comodo sapere con più chiarezza dove si trovano i file, in un dato momento.

14 giugno 2019

Fonte: engadget.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #google drive #google foto

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.