Fastweb

Google I/O 2014, Big G presenta le novità

Google Forms Web & Digital #sondaggi #google Cos'è e come funziona Google Forms La piattaforma di Google è tra le più complete e versatili in circolazione. Indicata per l'ambito professionale, permette di creare sondaggi e quiz
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Google I/O 2014, Big G presenta le novità FASTWEB S.p.A.
Google I/O 2014
Web & Digital
Al centro della rivoluzione di Mountain View, che spazia dalla domotica alle auto, Android L, la nuova release del sistema operativo mobile

Dall'auto smart alla domotica. La conferenza Google I/O presenta agli sviluppatori la rivoluzione di Big G, basata sull'aggiornamento del software Android, già usato da 1 miliardo di persone, Android L. La nuova release del sistema operativo mobile mette a disposizione nuovi strumenti per la privacy e ha la funzione per il blocco del cellulare nel caso di furto.

La nuova versione di Android consentirà agli sviluppatori di eseguire con maggiori facilità funzioni quali l'animazione e consentirà agli utenti di godere di un' esperienza più reale quando toccano gli oggetti sullo schermo. Girerà anche sui nuovi smartwatch Samsung Gear e sull'LG G Watch, con molte applicazioni in più rispetto ai modelli precedenti. Durante l’evento è stato presentato anche il nuovo Motorola, sempre con sistema Android Wear.

Le prime automobili con il sistema Android Auto saranno in mostra nelle concessionarie a fine anno. Google ha raggiunto un accordo con 40 case automobilistiche per lo sviluppo del software, basato su comandi vocali per consentire agli automobilisti di utilizzare il navigatore e inviare messaggi durtante la guida tramite smartphone. La prima auto con il nuovo sistema dovrebbe essere Audi.

Google non trascura il fitness, annunciando agli sviluppatori la piattaforma Google Fit, con partner Nike e Adidas.

Con Android Tv sarà possibile giocare dalla propria televisione, sfidando anche altri che giocano su altri dispositivi. "Diamo alla tv la stessa attenzione dei cellulari" afferma Google, che ha già provato in altre occasioni a entrare nelle case con prodotti simili alla tv ma senza grande successo. Android TV è destinato a smart tv di aziende come Sony, Sharp e TP Vision, e si basa su un nuovo decoder prodotto da Razer, Asus e altre società. I dispositivi, attesi entro fine anno, saranno controllati da uno smartphone o uno smartwatch Android o tramite comandi vocali. 

L'ondata di novità di Google include anche l'iniziativa Android One per ampliare il pubblico degli smartphone soprattutto nei Paesi in via di sviluppo con cellulari low cost.

Big G ha mostrato sul palco un esemplare di smartphone realizzato da Cromax, con schermo da 4,5 pollici e doppia Sim, che costa meno di 100 dollari e assicura che Mountain View sta lavorando anche con gli operatori telefonici nei Paesi in via di sviluppo per pacchetti economici che consentano di poter usare in pieno le possibilità offerte dagli smartphone.

Google non dimentica infine Chromebook, i portatili economici con Android, che potranno parlare con il cellulare: Android L  introduce caratteristiche che consentono di connettere il cellulare al computer. E le novità per Chromebook non si limitano ai privati, ma riguardano anche le aziende con l' introduzione di Native office e Drive for Work.

26 giugno 2014

La Redazione

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #google #android #android l #google tv

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.