Google Go, il linguaggio che gli sviluppatori vogliono imparare

Google Go, il linguaggio che gli sviluppatori vogliono imparare

Google Go al primo posto e Python al secondo, scopriamo gli altri principali linguaggi che gli sviluppatori vogliono imparare
Google Go, il linguaggio che gli sviluppatori vogliono imparare FASTWEB S.p.A.

Google Go è risultato in testa alla lista di "linguaggi da imparare" tra gli sviluppatori di software professionali, secondo un sondaggio di HackerEarth. E' stato chiesto ai professionisti e agli studenti quali linguaggi conoscessero e quali invece avrebbero voluto imparare. SQL, Java e HTML / CSS sono ancora i linguaggi che la maggior parte degli sviluppatori utilizza quotidianamente. Questo l'elenco completo:

  • Go: 32%
  • Python: 24%
  • Kotlin: 21%
  • JavaScript (Node.js): 20%
  • Bash/shell/PowerShell: 18%
  • Typescript: 16%
  • Scala: 15%
  • R (Rscript): 14%

 

Sachin Gupta, CEO e co-fondatore di HackerEarth, ha affermato che c'è stato un aumento nell'interesse per Go tra gli sviluppatori poiché è stato esplicitamente progettato per risolvere alcuni dei problemi con altri linguaggi e con alcuni strumenti di programmazione.

"Go è leggero e con un focus sulla leggibilità, e combina la potenza e la versatilità di linguaggi come Python con la sicurezza e le prestazioni di C e Java", ha affermato. "La facilità d'uso e le prestazioni (oltre al supporto di Google) stanno facendo diventare Go una scelta sempre più popolare sia per gli sviluppatori esperti che per gli studenti." Gupta ha aggiunto che Go sta guadagnando popolarità con i data scientist anche perché supporta nativamente la concorrenza e funziona meravigliosamente con processori multicore e sistemi distribuiti.

Come ha scritto Liam Tung sul sito gemello di TechRepublic, ZDNet, "Il desiderio di imparare Go si allinea ai risultati di un sondaggio analogo condotto dalla società di assunzione di sviluppatori remoti HackerRank. Go viene utilizzato su Google, Netflix, American Express, Salesforce, IBM, Target, Twitch, Twitter, Uber e Dropbox".

Nel Dice 2019 Tech Salary Report, Go risultava essere il linguaggio di programmazione associato ai ruoli più pagati. Ciò non sorprende, dato che i principali strumenti open source che eseguono moderni data center si basano su Go, tra cui la piattaforma di distribuzione dei container Docker e il software di gestione dei container Kubernetes di Google.

I risultati del sondaggio

Ad aprile, Todd Kulesza ha condiviso i risultati del sondaggio per gli sviluppatori del progetto Go 2019, e ha scoperto che la maggior parte dei developer utilizza questo linguaggio per lo sviluppo Web, seguito da sviluppo di database, programmazione di rete, programmazione di sistemi e DevOps. Visual Studio Code (VS Code) di Microsoft è l'editor di codice più utilizzato dagli sviluppatori Go.   

Il sondaggio su 10.975 sviluppatori ha anche scoperto che:

  • L'uso di Go è ancora concentrato nelle aziende tecnologiche, ma Go si trova in una sempre più più ampia varietà di settori, come la finanza e i media.
  • Gli intervistati utilizzano Go per risolvere problemi simili, in particolare la creazione di servizi e CLI API / RPC, indipendentemente dalle dimensioni dell'organizzazione in cui lavorano.
  • Quasi tutti nell'ecosistema Go ora utilizzano i moduli, ma rimane un po' di confusione sulla gestione dei pacchetti.
  • Le aree prioritarie di miglioramento includono il miglioramento dell'esperienza degli sviluppatori per il debug, l'utilizzo di moduli e l'utilizzo di servizi cloud.
  • VS Code e GoLand hanno continuato a vedere un uso maggiore; sono ora preferiti da tre intervistati su quattro.

 

13 maggio 2020

Fonte: techrepublic.com
Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail