Google Earth Timelapse

Google Earth introduce la nuova funzione Time-Lapse

Come è cambiato il mondo nel corso degli anni? Una nuova funzione di Google Earth mostra come gli esseri umani stiano influenzando il pianeta
Google Earth introduce la nuova funzione Time-Lapse FASTWEB S.p.A.

Google Earth è già un potente strumento per osservare il nostro pianeta, ma oggi sta ottenendo un importante aggiornamento con l'introduzione di una nuova funzione 3D time-lapse, descritto dalla direttrice di Google Earth Rebecca Moore come il più grande aggiornamento di Google Earth dal 2017.

Timelapse su Google Earth combina oltre 24 milioni di foto satellitari, due petabyte di dati e 2 milioni di ore di elaborazione per creare una visualizzazione interattiva di 4,4 terapixel per mostrarci come la Terra è cambiata dal 1984 al 2020.

Sebbene Google Earth avesse già un'opzione time-lapse più semplice, la nuova funzionalità rappresenta un importante aggiornamento, con una copertura 3D completa dell'intero globo. Gli utenti possono scegliere praticamente qualsiasi luogo sulla Terra, modificare gli angoli della telecamera e selezionare un anno specifico che desiderano vedere.

Potete accedere a Timelapse su Google Earth semplicemente andando su Voyager. Google fornisce anche più di 200 spotlight e tour guidati per luoghi specifici come Las Vegas, Kuwait City, e il ghiacciaio Columbia in Alaska. E se ciò non bastasse, la società ha caricato più di 800 video time-lapse aggiuntivi destinati all'uso pubblico, che possono anche essere scaricati gratuitamente o visualizzati su YouTube.

L'obiettivo di Google è creare un modo potente e interattivo di vedere il nostro mondo cambiare nel tempo in modo che le persone abbiano una comprensione più approfondita del tipo di impatto che gli esseri umani e i fenomeni naturali hanno sul nostro pianeta. Dopotutto, una cosa è sentire parlare della riduzione della foresta pluviale o dello scioglimento dei ghiacciai, ma è una cosa completamente diversa vederlo avvenire davanti ai nostri occhi.

Le foto utilizzate nella nuova funzione time-lapse di Google Earth sono per gentile concessione della NASA e del programma Landsat dell'USGS e dell'iniziativa Copernicus dell'Unione Europea, i cui tre satelliti (Landsat-8, Sentinel 2a e Sentinel 2b) consentono a Google di ottenere un'immagine appena aggiornata del mondo intorno ogni 2,5 giorni.

Tuttavia, mentre i satelliti degli Stati Uniti e dell'UE sono tra i più sofisticati al mondo, ci sono alcuni limiti a Timelapse su Google Earth, in particolare quando si tratta di dettagli più fini. Diversamente da Street View, Timelapse è stato progettato per mostrare i cambiamenti a livello di paesaggio, cosa che rende più facile tenere traccia dei cambiamenti su una scala più ampia nel tempo, invece di cose più granulari come la costruzione di una singola nuova strada o casa.

Per creare i modelli e le immagini composite viste in Google Earth, Google ha collaborato con il CREATE Lab di Carnegie Mellon per progettare gli algoritmi che alimentano la sua nuova funzione time-lapse.

In futuro, Google afferma che spera di aggiornare Timelapse una volta all'anno (o più frequentemente se possibile). E se la nuova funzione non dovesse riuscire a convincere le persone che il cambiamento climatico è reale e che gli esseri umani stanno avendo un impatto enorme sull'ambiente, è difficile immaginare cosa possa farlo.
 

Fonte: gizmodo.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail