Fastweb

Google Chrome utilizzerà il 10% di RAM in più per difendersi da Spectre

Google Chrome su Mac Web & Digital #chrome #browser Come velocizzare Chrome La velocità di navigazione può essere influenzata anche dal browser. Ecco alcuni trucchi che ti permetteranno di velocizzare Chrome e navigare senza intoppi
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Google Chrome utilizzerà il 10% di RAM in più per difendersi da Spectre FASTWEB S.p.A.
Google Chrome
Web & Digital
Una nuova funzione di isolamento del sito aumenterà sia l'utilizzo della RAM che il livello di sicurezza

A breve Google Chrome utilizzerà ancora più RAM e ciò è dovuto alla funzione di isolamento del sito di Chrome 67 per la protezione da Spectre.

Spectre è una vulnerabilità di tutte le CPU sul mercato che sfrutta un problema a livello dell'architettura dei processori, nelle modalità in cui i milioni di transistor e unità logiche lavorano e comunicano tra di loro, mettendo a rischio indistintamente tutti i dati e le informazioni processate dalla CPU.
La cosa peggiore che può capitare, è che il codice JavaScript in esecuzione nel browser da un sito malintenzionato potrebbe leggere la memoria del PC e rubare le password.

Per far fronte a questo problema Chrome 67 aggiunge come impostazione di default, una nuova funzione di sicurezza chiamata Isolamento del sito, che renderizza il contenuto di ogni sito webin un processo dedicato, il che significa che ci sarà un processo chrome.exe per fastweb.it e un altro processo chrome.exe per google.com e così via.
Separando i processi di rendering per singolo sito, Chrome può impedire la lettura diretta della memoria tra i processi e utilizzare le protezioni del sistema operativo integrate contro Spectre.

Questo significa anche che tutti gli iframe di una pagina (in genere utilizzati per gli annunci) vengono isolati in un processo separato rispetto al frame principale, cosa che incrementa l'utilizzo della memoria, ma allo stesso tempo anche il livello di sicurezza. Una tecnologia simile era stata utilizzata l'anno scorso per evitare che alcune pagine web utilizzassero delle estensioni per ottenere privilegi extra.

Per chi è abituato ad aprire tante schede aumenterà notevolmente l'utilizzo della memoria, tanto da prendere in considerazione l'utilizzo di un'estensione che gestisca le schede del browser.

Come verificare se l'isolamento del sito è abilitato

In un momento in cui si hanno molte schede aperte aprite Task Manager di Google Chrome (Menù > Altri strumenti), cercate i processi con la dicitura "Frame secondario" che mostreranno una URL che non sia di qualcosa che si sta guardando direttamente, per esempio gli iframe per annunci.

Finche vengono visualizzati i processi dei Frame secondari, l'isolamento del sito è abilitato sul sistema.

Come abilitare o disabilitare l'isolamento

Per decidere abilitare l'isolamento o meno, è sufficiente inserire nella barra degli indirizzi la stringa: chrome://flags#enable-site-per-process e impostare l'interruttore per l'isolamento su Abilitato o Disabilitato (sconsigliato). Si può anche aggiungere un flag alla riga di comando per avviare direttamente Chrome in modalità -site-per-process, ma non è così semplice.

Anche se l'interruttore è su DIsabilitato, l'opzione "Site isolation trial opt-out" controlla se l'attivazione è stata eseguita o meno, avvisando l'utente.
A partire da ora Google ha abilitato l'isolamento per tutti i siti, quindi per disattivarlo bisogna impostare l'opzione di disattivazione anche sull'opzione di isolamento prova.

Vale la pena sottolineare che anche se viene disabilitato l'isolamento, Google probabilmente renderà questo comportamento un'opzione di default e rimuoverà la possibilità di disattivarlo manualmente, aumentando ulteriormente la sicurezza.

13 luglio 2018

Fonte: howtogeek.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #chrome #spectre #ram

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.