Ricerca Google

Fare ricerche su Google sarà ancora più semplice

Molte le novità introdotte sul motore di ricerca più utilizzato al mondo
Fare ricerche su Google sarà ancora più semplice FASTWEB S.p.A.

Google ha annunciato oggi una serie di miglioramenti al suo motore di ricerca, con una forte attenzione su come l'azienda utilizza la sua intelligenza artificiale per aiutare i suoi utenti a trovare quello che stanno cercando. Questi includono la capacità di rispondere meglio alle domande con risposte molto specifiche, ricerche molto ampie e un nuovo algoritmo per gestire meglio gli errori di battitura nelle query. La società ha inoltre annunciato aggiornamenti a Google Lens e altri strumenti relativi alla ricerca.

La maggior parte di questi aggiornamenti sono pensati principalmente per essere utili, ma alcuni di questi sono anche solo divertenti. Ora, ad esempio, sarete in grado di canticchiare una canzone e l'Assistente Google proverà a trovare la canzone giusta.

Come sottolineato da Google, una query di ricerca su 10 contiene un errore di ortografia. L'azienda fa già un buon lavoro nel gestirli attraverso la sua funzione "intendevi forse". Ora, l'azienda sta lanciando un miglioramento a questo algoritmo che utilizza una rete neurale profonda con 680 milioni di parametri in grado di comprendere meglio il contesto della query di ricerca.

Un'altra nuova ed elegante funzionalità è l'integrazione con varie fonti di dati, che in precedenza erano disponibili solo come parte di Open Data Commons di Google, nella ricerca. Ora, facendo domande su qualcosa come "livello di occupazione a Chicago", il Knowledge Graph di Google si attiverà e mostrerà grafici con questi dati direttamente nella pagina dei risultati di ricerca.

Un altro aggiornamento annunciato dalla società oggi è la capacità del suo sistema di indicizzare parti di pagine per rispondere meglio a domande di nicchia, come "come faccio a determinare se le mie finestre hanno vetri UV?" Il sistema ora può indirizzare direttamente a un paragrafo su un forum fai-da-te. In totale, questo nuovo sistema migliorerà circa il 7% delle query, ha affermato Google. Per domande più ampie, Google ora utilizza anche il suo sistema di intelligenza artificiale per comprendere meglio le sfumature delle domande, in modo che possa rispondere meglio alle richieste.

Molti contenuti possono essere trovati anche nei video. Google sta ora utilizzando la tecnologia di riconoscimento avanzato e il riconoscimento vocale per taggare i momenti chiave nei video: questa funzione è già possibile trovarla su Search in questi giorni, tuttavia questo nuovo algoritmo dovrebbe renderlo ancora più semplice, specialmente per i video in cui i creatori non hanno già taggato il contenuto.

Tra gli altri aggiornamenti, ce n'è uno rivolto a Google Lens che consente di chiedere all'app di leggere un passaggio da una foto di un libro, indipendentemente dalla lingua. Lens ora può anche comprendere le formule matematiche e quindi mostrare guide dettagliate e video per risolverlo. Questa feature non funziona solo per la matematica, ma anche per la chimica, la biologia e la fisica.

Dato che la stagione dello shopping natalizio sta arrivando, forse non sorprende che Google abbia anche lanciato una serie di aggiornamenti ai suoi servizi di acquisto. In particolare, la società sta lanciando una nuova funzionalità per Chrome e nell'app Google in cui ora è possibile toccare a lungo qualsiasi immagine e quindi trovare i prodotti correlati. E per chi ama la moda, il servizio mostrerà anche articoli correlati che tendono a comparire nelle immagini. Se state acquistando un'auto, inoltre, sarete in grado di ottenere una visualizzazione AR in modo da poter vedere che aspetto potrebbe avere nel vostro vialetto.

Su Google Maps, sarete anche in grado di selezionare un ristorante o un'altra attività commerciale, quando utilizzate le indicazioni stradali AR, per conoscere ad esempio i loro orari di apertura. Un'altra nuova funzionalità di Maps vede Google mostrare anche le informazioni sull'attività in tempo reale direttamente sulla mappa, quindi non dovrete cercare specificamente un luogo per vedere quanto è occupato in uno specifico momento. Questa è una funzionalità che risulterà particolarmente utile in questo 2020.

Durante l'evento virtuale, il capo della ricerca di Google, Prabhakar Raghavan, ha sottolineato che l'aggiornamento riguardante la comprensione del linguaggio su Search sarà in grado di comprendere quasi tutte le query ed è disponibile in più lingue, tra cui spagnolo, portoghese, hindi, arabo e tedesco. Tutti questi annunci arrivano sullo sfondo delle notizie di questi giorni, in cui vari governi stanno esaminando le pratiche commerciali di Google. Non sorprende quindi che l'evento abbia anche posto l'accento sulle pratiche sulla privacy di Google, che Raghavan abbia parlato regolarmente di "accesso aperto" e che sia stato ribadito che Google Search sia gratuito per tutti e ovunque, con criteri di classificazione applicati "equamente" a tutti i siti web.

 

Fonte: techcrunch.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail