giornata mondiale senza tabacco 2017

Giornata Mondiale senza tabacco 2017, siti e app

Smettere di fumare resta ancora un problema per milioni di italiani: nel 2016 il numero di fumatori resta lo stesso dell'anno precedente (11 milioni), mentre aumentano gli utilizzatori della sigaretta elettronica
Giornata Mondiale senza tabacco 2017, siti e app FASTWEB S.p.A.

Da oramai più di venticinque anni, il 31 maggio è la Giornata Mondiale senza tabacco, un evento per ricordare alle persone che è possibile smettere di fumare e migliorare la propria vita. Secondo gli ultimi dati pubblicato dal Ministero della Salute, il numero di fumatori italiani è di 11,5 milioni (il 22% della popolazione), un dato che negli ultimi otto anni è andato via via stabilizzandosi. Un dato preoccupante, invece, è l'aumento tra la popolazione dell'utilizzo della sigaretta elettronica. Se nel 2015 gli utilizzatori erano solo l'1% della popolazione, nel 2016 sono aumentati fino a sfiorare il 4%. Dato che obbliga medici e ricercatori a velocizzare gli studi sull'e-cig per capire se è dannosa per la salute dell'uomo o può essere un valido strumento per cominciare a smettere di fumare. Analizzando le fasce di età, è più alta la percentuale di fumatori tra i giovani (25-34 anni), che consumano mediamente 13 sigarette al giorno.

 

giornata mondiale senza tabacco 2017

 

I dati del Ministero saranno analizzati nel convegno "Tabagismo e Servizio Sanitario Nazionale" organizzato appositamente il 31 maggio per la Giornata Mondiale senza tabacco 2017. Il convegno sarà uno dei tanti eventi che si organizzeranno in giro per l'Italia e in tutto il Mondo per ricordare ai cittadini che smettere di fumare è possibile, basta un po' di buona volontà. Anche l'Istituto Superiore della Sanità ha organizzato degli eventi a supporto della Giornata Mondiale senza tabacco 2017: il tema scelto per quest'anno è "Tabacco – una minaccia per lo sviluppo".

Per smettere di fumare è possibile "chiedere aiuto" anche alla tecnologia. Oltre ai tanti eventi organizzati durante la Giornata Mondiale senza Tabacco 2017 che sensibilizzano sui problemi scaturiti dal fumo delle sigarette, anche applicazioni e siti web si rivelano dei validi aiutanti per combattere la dipendenza dalle "bionde".

Smetteredifumare.it

 

smetti di fumare

 

Il nome del sito è emblematico e spiega alla perfezione quale è l'obiettivo: aiutare le persone a smettere di fumare. Sul sito web l'utente trova dei validi consigli su cosa fare per riuscire a smettere con le sigarette, partendo dal principio che il primo passo è convincersi che il fumo fa male e che senza le giuste motivazioni difficilmente si riuscirà a "completare" l'obiettivo. Gli utenti potranno consultare le esperienze degli ex-fumatori e capire cosa fare per smettere. Inoltre, sono presenti anche delle soluzioni per prevenire le probabili crisi di astinenza. Basteranno un paio di mesi per riuscire a smettere di fumare e non avere più voglia delle sigarette.

Quanto fumi?

 

quanto fumi

 

Anche il Ministero della Salute è sceso in capo e per la Giornata Mondiale della Salute 2013 ha sviluppato l'applicazione "Quanto fumi?" per far acquisire consapevolezza all'utente della propria dipendenza dalle sigarette. L'applicazione, realizzata dal Ministero della Salute insieme all'Istituto Superiore di Sanità, permette all'utente di effettuare il test di Fagerström per stabilire la dipendenza dal fumo. Se la persona prende coscienza della sua dipendenza può riuscire progressivamente a diminuire il consumo delle sigarette e a smettere di fumare. Logicamente l'applicazione non vuole sostituire l'attività del medico o dei centri antifumo, ma può affiancarli nel loro lavoro sostenendo la missione della persona: smettere con le sigarette. L'applicazione è disponibile sia per il Google Play Store sia per l'App Store.

Quit Now! Smetti di fumare

 

 

Per le persone che hanno deciso di smettere di fumare, l'applicazione Quit Now! può essere un valido aiutante. L'app mostra tramite dei grafici sempre aggiornati, il tempo dall'ultima sigaretta fumata, il numero di sigarette non fumate e quanti soldi si sono risparmiati. Inoltre Quit Now! mostra anche degli indicatori sulla salute basati sui dati forniti dall'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e motiva le persone a continuare nella loro lotta tramite degli obiettivi da raggiungere. Infine, gli utenti potranno condividere la loro esperienza con le altre persone e motivare coloro che sono in crisi di astinenza. L'applicazione è disponibile per il Google Play Store e per l'App Store.

Kwit - smettere di fumare per sempre

 

kwit

 

Kwit è un'applicazione che sfrutta un modo molto particolare per aiutare le persone a smettere di fumare: fa diventare un gioco il raggiungimento del proprio obiettivo. Per riuscire a smettere con le sigarette, l'utente dovrà raggiungere degli obiettivi in modo da raggiungere il livello di Kwitter Supremo. Inoltre, l'applicazione mostrerà anche il numero di sigarette non fumate da quando si è iniziato a smettere e i soldi risparmiati. I traguardi da raggiungere sono più di 60 e si potranno condividere i propri risultati sui social network. L'applicazione è disponibile per l'App Store.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail