Foxconn rimpiazza 60 mila dipendenti con dei robot

Foxconn, i robot prendono il posto di 60 mila lavoratori in carne e ossa

L'azienda, nota come "la fabbrica dei suicidi", è uno dei principali fornitori di Apple e non solo
Foxconn, i robot prendono il posto di 60 mila lavoratori in carne e ossa FASTWEB S.p.A.

Possono i robot prendere il posto degli esseri umani? Sembrerebbe di sì. Foxconn, azienda asiatica fornitrice di Apple e Samsung, nota come "fabbrica dei suicidi", ha rimpiazzato 60 mila dei suoi impiegati con degli automi.

Il sito di informazione cinese, il South China Morning Post, ha riportato che la società ha ridotto la sua forza lavoro da 110 mila a 50 mila lavoratori "umani". "Stiamo applicando la robotica e altre tecnologie di produzione in sostituzione delle operazioni ripetitive fatte dai dipendenti che a loro volta si concentrano di più su altri processi di produzione", ha spiegato Foxconn. 

La fabbrica si trova a Kunshun, in Cina, ed è probabile che il "piano" sarà impiegato anche in altre sedi. Il presidente di Foxconn, Terry Gou, aveva annunciato la volontà di sostituire fino a 500 mila dipendenti già ad agosto 2011. Nel 2015, però, l'azienda sembrava averci ripensato, sostenendo che l'automatizzazione non poteva essere paragonata, in alcuen fasi della produzione, al lavoro manuale. 

Secondo una ricerca diffusa all'ultimo Forum economico di Davos, entro il 2020 i robot "estorceranno" circa cinque milioni di posti di lavoro nel mondo.

26 maggio 2016

La Redazione
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail