Fastweb

Fotoritocco per tutti, i trucchi del mestiere

Leica Smartphone & Gadget #fotografia #leica Leica aggiorna la sua già strepitosa compatta full-frame Il prezzo, probabilmente, non sarà popolare, ma la qualità delle immagini e dei video è enorme
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Fotoritocco per tutti, i trucchi del mestiere FASTWEB S.p.A.
Fotografia
Web & Digital
Per rendere bella una foto non serve essere dei maghi del fotoritocco. Ecco alcuni trucchi semplici per modificare gli scatti in pochi minuti

Se fino a qualche anno fa era un hobby (o un lavoro) riservato a "pochi eletti", oggi la fotografia è molto più accessibile. È sufficiente una spesa di poche centinaia di euro per acquistare una fotocamera compatta, uno smartphone o una reflex entry level, grazie ai quali realizzare foto degne di nota.

Realizzare delle foto perfette con l'iPhone, con una compatta rugged o con l'ultima reflex sbarcata sul mercato, non è sempre semplice. A volte si può sbagliare inquadratura; altre ci si ritrova con dei riflessi dovuti alla luce del sole che si credeva di aver tagliato fuori; in altri casi ancora l'immagine è troppo scura perché sottoesposta. In questi, come in molti altri casi, l'unica soluzione cui si può ricorrere è il fotoritocco: si modifica la foto sfruttando gli strumenti di Photoshop e di altri software simili così da renderla pubblicabile su Facebook, Instagram o Flickr.

Conoscere alcuni trucchi rende più facile ritoccare le foto e renderle più belle. Scopriamoli insieme.

Prima di tutto, la foto

Il fotoritocco può molto, ma non tutto. Per questo è necessario porre molta attenzione mentre si sta per scattare la foto e controllare che tutti i parametri della macchinetta – dall'esposizione all'apertura focale dell'obiettivo – siano impostati correttamente.  Se si dovesse scattare una foto troppo sovraesposta o con un bilanciamento del bianco totalmente errato, anche Photoshop potrebbe fare ben poco.

 

L'arte di fare foto

 

Un altro consiglio da seguire per realizzare delle foto belle da vedersi è la cosiddetta regola dei terzi. Molti esperti fotografi consigliano di "applicare" un reticolato sul soggetto che si sta per fotografare così da dividere la scena in nove rettangoli: facendo coincidere il soggetto con l'intersezione delle linee del reticolato, la foto risulterà più "dinamica" e più bella da vedersi.

 

Instagram

 

Nel caso in cui si voglia postare una foto su Instagram è consigliabile affidarsi all'applicazione fotografica del dispositivo mobile. A differenza dell'omologa funzione di Instagram, infatti, l'app fotografica mette a disposizione dell'utente più strumenti di controllo  personalizzazione, oltre a scattare immagini con una migliore risoluzione. Una volta scelto la foto migliore, si potrà applicare il filtro preferito e personalizzare l'immagine all'interno di Instagram.

Photoshop e i suoi fratelli

Il programma di Adobe è certamente il software di fotoritocco più conosciuto e utilizzato al mondo, ma non è l'unico. Se si è soliti utilizzare il computer per ritoccare le immagini ed eliminare così piccoli e grossi difetti si può provare a utilizzare The GIMP, software di fotoritocco gratis e open source, oppure Pixlr, editor di immagini funzionante anche nel web.

 

Fotocamera reflex Nikon

 

Se, invece, si utilizza lo smartphone a mo' di fotocamera digitale si può aspettare che Photoshop approdi su piattaforma mobile oppure utilizzare una delle tante app fotografiche esistenti su App Store o Google Play Store e modificare le immagini direttamente dal proprio dispositivo mobile.

Attenzione ai filtri

Instagram ha dato il là alla tendenza, ma i filtri fotografici sono ormai onnipresenti, tanto su piattaforma mobile quanto su programmi di fotoritocco per computer. Capire i motivi dietro un tale successo è semplice: ai fotografi digitali è sufficiente toccare (o cliccare) su un pulsante per applicare una lunga serie di modifiche alla foto per renderla più bella. I filtri, dunque, permettono di risparmiare molto tempo facendo saltare a piè pari la fase di post-produzione e fotoritocco.

 

Scegliere i filtri

 

Non sempre, però, i filtri ottengono i risultati sperati. Se, ad esempio, si ha tra le mani lo scatto di un panorama i principi del fotoritocco impongono (o meglio, imporrebbero) di non applicare nessuno dei filtri a disposizione, ma di lavorare direttamente sui valori "principali" dell'immagine. Per rendere la foto più bella, ad esempio, si può cercare di valorizzarne i colori aumentando luminosità e saturazione: in questo modo la composizione fotografica sembrerà più "viva" e attirerà maggiormente l'attenzione di chi la guarda.

Selfie mon amour

 

 

Se, invece, si utilizza lo smartphone soprattutto per scattare selfie, allora sono altri i trucchi da seguire per il fotoritocco e realizzare così primi piani perfetti. Diversi gli strumenti a disposizione su Google Play Store e App Store per ritoccare le imperfezioni del viso: FaceTune è tra le più apprezzate, ma Kim Kardashian, che sui selfie ha costruito la sua carriera da "social star" sembra prediligere Perfect365.

Fotoritocco con "tatto"

Può capitare che, mentre si è intenti a modificare e ritoccare una foto, ci si lasci prendere troppo la mano e si finisca con il peggiorarla anziché renderla più bella. Per evitare di buttare all'aria decine e decine di minuti di lavoro con i vari Photoshop, The GIMP e altri programmi di fotoritocco è consigliabile utilizzare i livelli e modificare manualmente le varie impostazioni.

 

Foto di panorama

 

Anche se l'autoritocco è una delle funzioni più comode e immediate dei programmi di fotoritocco, può capitare che la foto possa risultare più bella lasciando "intatte" alcune impostazioni come la luminosità o il bilanciamento del bianco. Sfruttando la funzionalità dei livelli, si sarà in grado di ritoccare solo alcuni aspetti della composizione fotografica, lasciandone immutati altri.

 

Selfie

 

Non va poi dimenticato uno degli strumenti più sottovalutati dei programmi di fotoritocco: il ritaglio. Spesso una foto risulta brutta perché poco armonica o perché "composta" male. Ritagliandola, invece, si sarà in grado di focalizzare l'attenzione di chi la guarda su un particolare, rendendola bella senza dover modificare le altre impostazioni.

copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #fotoritocco #trucchi #fotografia

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.