Firefox

Firefox lavora su un nuovo browser a comandi vocali

Firefox ha dato il via ai lavori per la realizzazione di un nuovo browser, chiamato Scout, attivabile tramite comandi vocali
Firefox lavora su un nuovo browser a comandi vocali FASTWEB S.p.A.

Mozilla, organizzazione che sta dietro a Firefox, sta testando un browser per il web chiamato Scout molto differente dagli altri in quanto è possibile avviarlo tramite voce oltre che da tastiera, mouse o da touchscreen.

L'organizzazione no-profit ha svelato il progetto Scout durante una riunione che ha avuto luogo questa settimana a San Francisco. "Con l'app Scout, si inizia ad esplorare la possibilità di navigare e di servirsi dei contenuti mediante l'utilizzo della voce", afferma Mozilla. Un comando usato a scopo esemplificativo mostra il suo ipotetico funzionamento "Hey Scout, leggimi l'articolo a proposito degli orsi polari".

I controlli vocali sui dispositivi elettronici erano, fino a non troppi anni fa, considerati un'opzione di fantascienza mentre adesso è sempre più comune chiacchierare con il proprio dispositivo mobile per segnare appuntamenti sul calendario, per dettare messaggio o per fare ricerche di programmi TV. La nuova tecnologia di intelligenza artificiale è l'elemento imprescindibile per consentire ai dispositivi di comprenderci e comunicare con noi a loro volta. Basti pensare a servizi come Amazon Alexa, l'assistente Google o Siri di Apple che sembrano sempre più umani.

Per Mozilla, avere un browser controllato da comandi vocali, potrebbe significare la possibilità di avere un nuovo modo di usufruire del web e inoltre una possibile fonte di crescita per il browser che ha attualmente difficoltà a competere con Google Chrome. Chrome conta il 58% di copertura del web contro il 5% di Firefox, secondo i dati forniti dalla società di analisi StatCounter.

Inoltre, questa novità potrebbe aiutare a riprogettare Internet a favore di tutte quelle persone con problemi di vista che attualmente si servono di lettori di schermo per poter utilizzare Internet. Parte della missione di Mozilla è di incoraggiare "un Internet destinato a tutte le persone della Terra, in cui le caratteristiche demografiche di una persona non determinino le loro possibilità di accesso online, le relative opportunità o la qualità dell'esperienza".

Mozilla ha deciso di non sbilanciarsi con troppi dettagli riguardo a ciò che è stato definito un "progetto in fase iniziale".

"Ci serviamo del nostro meeting interno per poter pianificare e costruire il futuro", ha affermato Mozilla. "Siamo impazienti di discutere pubblicamente di questi sforzi appena saranno sviluppati ulteriormente".

A presentare Scout è Tamara Hills, una programmatrice di Mozilla che ha lavorato a precedenti sforzi dell'organizzazione senza scopi di lucro per la realizzazione di software per dispositivi connessi a elettrodomestici da cucina.

Mozilla si sta impegnando per corroborare la propria competitività in svariati modi, ma senza dubbio il più impegnativo in questo momento è il rilascio delle sue versioni Quantum di Firefox che sono state, tramite un progetto durato un anno, ricostruite per migliorarne la velocità. La prima versione di Quantum per Firefox è arrivata a novembre, ma il lavoro continua per la revisione di altre componenti del browser. Il capo dell'ufficio marketing, Jascha Kaykas-Wolff, ha infine comunicato ai Mozilliani che attualmente Firefox registra 100 milioni di download e un incremento del 6% di persone che accedono al browser rispetto al passato.

14 giugno 2018

Fonte: cnet.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail