Filecoder, il nuovo ransonware finge di essere Google Chrome

Filecoder, il nuovo ransonware finge di essere Google Chrome

Il codice dannoso è stato individuato dalla società slovacca Eset. Intanto il vero browser di Big G sta avendo alcuni problemi a causa di un bug nelle schede grafiche Nvidia e del sistema operativo OS X di Apple
Filecoder, il nuovo ransonware finge di essere Google Chrome FASTWEB S.p.A.

C'è una nuova truffa che si aggira sul web pronta a colpire gli internauti italiani. Il nuovo ransonware finge di essere Chrome, il popolare programma di Google per navigare su Internet, e ruba i file sui computer degli utenti. Il codice dannoso è stato individuato dalla società Eset.

Secondo i ricercatori della casa produttrice slovacca di software, nella prima settimana di gennaio 2016 il 6,35% degli internauti italiani è stato colpito a livello mondiale dalle diverse varianti del ransomware Filecoder che finge di essere il file necessario a eseguire il browser Chrome di Google.

Intanto il vero Google Chrome nelle ultime ore è al centro di un problema a causa di un bug contenuto nelle schede grafiche Nvidia e del sistema operativo OS X di Apple. A causa di questo malfunzionamento la navigazione online in incognito è momentaneamente fuori causa svelando normalmente le pagine visitate che si pensava aver nascosto.

14 gennaio 2016

La Redazione
Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail