Ecco perché Windows 10 non è veramente gratuito

Ecco perché Windows 10 non è veramente gratuito

Edge e Cortana tracciano i comportamenti degli utenti, molte app sono a pagamento. Ma volendo si possono disabilitare o trovare alternative gratuite in Rete
Ecco perché Windows 10 non è veramente gratuito FASTWEB S.p.A.

Windows 10 è offerto in download gratuito per un anno per chi possiede W7 o W8. Ma forse tanta generosità nasconde qualcosa.

A esempio se su Onedrive, che esegue tutti i backup nel cloud, serve più spazio, si deve pagare. Le applicazioni Video, Groove Music, e Xbox invogliano gli acquisti di intrattenimento tramite Microsoft. Il nuovo browser Edge e lo stesso sistema operativo tracciano gli utenti per pubblicare annunci mirati. Le applicazioni gratuite Office incoraggiano a pagare gli abbonamenti a Office 365 per sbloccare tutte le funzionalità. Pure l'upgrade del Solitario richiede un abbonamento mensile. Non fa eccezione il player dvd targato Microsoft, anch'esso a pagamento.

In altre parole, a differenza del passato, Windows 10 è pieno zeppo di possibilità per Microsoft di fare qualche soldo extra. Comunque l'azienda permette di disabilitare o addirittura non utilizzare nessuno dei suoi servizi, non è obbligatorio. E comunque è possibile scaricare e utilizzare alternative gratuite in rete.

6 agosto 2015

Fonte: pcworld.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail