DuckDuckGo

DuckDuckGo lancia un nuovo servizio e-mail senza tracker

Il browser incentrato sulla privacy lancia il suo servizio Email Protection che rimuove tutti i tracciamenti pubblicitari
DuckDuckGo lancia un nuovo servizio e-mail senza tracker FASTWEB S.p.A.

DuckDuckGo sta lanciando un nuovo servizio di privacy per le e-mail, pensato per impedire alle aziende pubblicitarie di spiare la vostra casella di posta.

La nuova funzione di protezione e-mail offre agli utenti un indirizzo e-mail gratuito "@duck.com", che inoltrerà le e-mail alla vostra normale casella di posta dopo aver analizzato i loro contenuti per i tracker e aver eliminato qualsiasi cosa. DuckDuckGo sta inoltre estendendo questa funzionalità con indirizzi di inoltro univoci e usa e getta, che possono essere generati facilmente nel browser mobile di DuckDuckGo o tramite estensioni del browser desktop.

L'e-mail personale DuckDuckGo è pensata per essere distribuita ad amici e contatti che si conoscono, mentre gli indirizzi usa e getta sono ideali per chi si iscrive a prove gratuite, newsletter o tutto quello in cui potrebbero esserci i sospetti che il proprio indirizzo e-mail possa essere rivenduto.

Se l'indirizzo email viene compromesso, si potrà facilmente disattivarlo.

Questi strumenti sono simili alle funzionalità anti-tracciamento implementate da Apple in iOS 14 e iOS 15, ma l'approccio di DuckDuckGo si integra con iOS, Android e in tutti i principali browser web. DuckDuckGo semplificherà anche la creazione di indirizzi e-mail usa e getta al volo, per le newsletter o ovunque possiate condividere la vostra e-mail.

Affrontare la privacy della posta elettronica è stato uno degli obiettivi principali di DuckDuckGo, poiché la società spinge per metodi rispettosi della privacy per varie attività online. La società ha iniziato con il suo omonimo motore di ricerca DuckDuckGo e più recentemente ha introdotto il proprio browser mobile e le estensioni del browser desktop per rimuovere i tracker durante la navigazione sul Web.

I tracker di posta elettronica esistono in oltre il 70% delle mailing list, secondo uno studio del 2017.

Una volta implementati, consentono agli inserzionisti di capire quando un utente apre la posta elettronica, dove si trova quando la apre e da quale dispositivo. La rimozione dei tracker dalle e-mail rimuove i punti dati dagli elenchi che creano profili pubblicitari nascosti, cosa che negli ultimi anni è diventata una priorità per i sostenitori della privacy.

Weinberg ha affermato che una ricerca sui consumatori ha dimostrato che chiedere alle persone di passare a un indirizzo e-mail e un provider completamente nuovi sarebbe stato difficile. Quindi, invece di creare un nuovo servizio di posta elettronica, lo strumento funge da livello intermedio per proteggere l'accesso alle caselle di posta.

"Il nostro obiettivo di alto livello è rendere la protezione della privacy semplice disponibile per tutti, ovunque si trovino", dice il CEO Gabriel Weinberg a The Verge. "Quindi stiamo cercando di incorporare questo in qualsiasi browser principale o sistema operativo o provider di posta elettronica."

Gli utenti di iPhone potrebbero riconoscere il concetto di indirizzo e-mail di inoltro, una funzionalità introdotta da Apple con iOS 14 chiamata Hide My Email. Quando ci si registra per un'app tramite un dispositivo Apple, l’iPhone può suggerire un indirizzo email Apple casuale. Le e-mail raggiungono l'indirizzo casuale, impedendo all'app di conoscere la vera e-mail. In iOS 15, l'azienda introdurrà funzionalità simili per confondere i tracker e-mail e proteggere la privacy.

Weinberg spiega che la protezione e-mail di DuckDuckGo è diversa dalle offerte di Apple perché è multipiattaforma, il che significa che si avrà un'esperienza unificata con indirizzi e-mail usa e getta su dispositivi mobili, desktop, iPhone o Android. Ma differisce anche nel modo in cui il software si muove sui tracker. Apple carica i tracker sui propri server, che inviano informazioni errate ai server dei tracker. DuckDuckGo li rimuove dall'e-mail prima che vengano caricati. Questa differenza per la maggior parte degli utenti è trascurabile, ma è davvero una differenza enorme.

La configurazione dello strumento è semplice.

Gli utenti si registrano tramite l'app mobile di DuckDuckGo, andando alla pagina Impostazioni e toccando Protezione email. Possono quindi unirsi alla lista d'attesa, che DuckDuckGo dice sia nuova perché non raccoglie un indirizzo e-mail: memorizza un timestamp nell'app che viene utilizzata per designare l'ordine della persona in linea.

DuckDuckGo stima che l'attesa sarà di un paio di settimane, dopodiché gli utenti riceveranno una notifica per impostare la funzione. Il processo di installazione include un po' di lettura leggera sulle funzionalità di privacy e la scelta di un nuovo indirizzo e-mail "Duck.com". Una caratteristica che il processo sottolinea è che DuckDuckGo non vede o salva la vostra email; la rimozione del tracker viene eseguita nella memoria dei suoi server (o RAM) e non viene mai scritta su un disco o un disco rigido. DuckDuckGo ha anche creato il software di inoltro da zero, quindi non ha dovuto fare affidamento su una terza parte che elabora anche le e-mail prima che raggiungano la tua casella di posta.

La funzione Email Protection si integra anche con il browser mobile DuckDuckGo e l'estensione del browser desktop, offrendo alle persone la possibilità di inserire il proprio indirizzo "@duck.com" o generare un indirizzo usa e getta che inoltra la posta elettronica alla propria casella di posta. Le estensioni del browser mobile e desktop sono collegate aprendo un collegamento nell'e-mail di benvenuto di Email Protection nel browser desktop.

Da quel momento in poi, quando l'e-mail viene ricevuta, scansionata, ripulita dai tracker e inoltrata alla vostra e-mail, DuckDuckGo inserisce una piccola barra nella parte superiore dell'e-mail per notificare eventuali tracker rimossi. Cliccate su quella barra per ottenere maggiori informazioni sui tracker bloccati o disattivare un indirizzo usa e getta che è stato compromesso.

Fondamentale, mentre un utente può rispondere a un'e-mail che riceve su un indirizzo "@duck.com", lo stesso non può essere utilizzato per avviare una conversazione tramite e-mail. Questo per ridurre le possibilità che il servizio venga utilizzato per molestie.

La funzione viene lanciata in questi giorni in un beta test e DuckDuckGo sta ancora esplorando come funzionerà nel mondo reale. La società sta anche lavorando a un browser desktop incentrato sulla privacy, che prevede di completare entro la fine del 2021, parte di una più ampia spinta per offrire alternative incentrate sulla privacy per ogni principale attività online.

"Ovunque tu vada online, vogliamo proteggerti", ha detto Weinberg.
 

Fonte: theverge.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail