Fastweb

CuBox, il nano-pc di SolidRun

connessione 5G Internet #5g #intel Intel, arriva il 5G per i computer Il produttore di chip statunitense ha intenzione di realizzare (in collaborazione con MediaTek) modem 5G anche per PC. Ecco quando saranno disponibili sul mercato
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
CuBox, il nano-pc di SolidRun FASTWEB S.p.A.
CuBox sta praticamente nel palmo di una mano
Web & Digital
Cercate un computer estremamente portatile? Allora CuBox di SolidRun quello che fa per voi. In appena 5 centimetri cubi c’ tutto quello che vi serve per trasformare il vostro televisore in un home theatre

 

Cinque centimetri cubi di pura potenza. In campo informatico si registra, da decenni ormai, una tendenza verso la miniaturizzazione. Minore sarà lo spazio occupato dai componenti, maggiore il successo commerciale che questi potranno avere. Questa l’equazione che guida i dipartimenti R&D dei big dell’hi-tech, impegnati nel più classico tentativo di spaccare il capello in quattro. Perché, anche per limitazioni fisiche e di tecnologie produttive, più in là di una determinata soglia sembra che non ci si possa spingere. Il processo di produzione a 14 nanometri, ad esempio, è il limite fisico attuale oltre il quale sarà difficile andare con le attuali tecnologie. CuBox, invece, sembra rappresentare il limite minimo in fatto di computer. La startup israeliana SolidRun è riuscita in appena sei mesi di lavoro a confezionare un vero e proprio gioiellino dell’informatica: un pc alto e largo poco più del doppio di una moneta da un euro e perfettamente funzionante.

 

 

Se siete alla ricerca di un pc ultraportatile, che può tranquillamente stare nella tasca di un giubbotto, la creazione di SolidRun è quello che fa per voi. CuBox è dotato di processore ARM v7 Armada 500 con frequenza da 800 MHz, 1 GB di RAM DDR3, motore grafico OpenGL|ES 2.0 in grado di supportare la decodifica di filmati in alta definizione con codec H.264, uscita HDMI 1080 FullHD, ethernet, 2 porte USB, SPDIF (ingresso audio), eSATA, ingresso per le card microSD (per schede fino a 64 GB) e ricevitore infrarossi per telecomando. Nella versione Pro, invece, presenta ben 2 GB di RAM. E con consumi da record: per farlo funzionare, infatti, bastano poco meno di 3 Watt.

CuBox esce dalla fabbrica con una scheda microSD sulla quale è installata una distribuzione Linux, come ad esempio Ubuntu o Debian. Ma, per chi ha un po’ di dimestichezza, CuBox digerisce alla perfezione anche altri sistemi operativi come Android e XBMC.

Date le sue dimensioni e le sue caratteristiche tecniche, CuBox sembra essere nato per fare il media center. Praticamente invisibile (puoi metterlo anche dietro il televisore), permette di collegare il tuo SmartTV ad internet, oppure di riprodurre i film in alta definizione senza la necessità di dover acquistare un lettore BluRay. E con un prezzo di 99$ (per ora non è ancora distribuito in Italia), potrebbe essere il complemento perfetto per il tuo salotto.

 

9 febbraio 2013

Copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #computer #pc #alta definizione #media center #linux #ubuntu #android #xbmc

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.