Al lavoro su un database SQL

Cos'è SQL

È tra i linguaggi di gestione di database più utilizzati e diffusi al mondo. Ecco cos'è SQL, quali sono le sue caratteristiche e come è strutturato
Cos'è SQL FASTWEB S.p.A.

SQL (pronunciato SEQUEL) è un acronimo che sta Structured Query Language e indica un linguaggio di programmazione per database. Lo SQL è un linguaggio utilizzato per creare, trasformare e recuperare informazioni in un RDBMS (Relational Database Management System, sistema per la gestione dei database relazionali) e venne progettato e realizzato ad inizio anni ’70 nei laboratori IBM. Gestito attraverso applicazioni come SQL Server Express, questo linguaggio di programmazione permette di creare e modificare schemi di database; inserire, modificare e gestire i dati memorizzati; interrogare i dati memorizzati e creare e gestire strumenti di controllo e accesso a questi stessi dati. Insomma, a differenza di quanto potrebbe far credere il nome, lo SQL non è solamente un query language, ma ha anche funzioni di gestione e controllo di database tipiche di altri linguaggi di programmazione.

La storia

SQL nasce nella prima metà degli anni ’70 – nel 1974, a voler essere precisi – in uno dei tanti laboratori IBM sparsi negli Stati Uniti ad opera di Donald Chamberlin. Inizialmente doveva essere uno strumento per la gestione di database relazionali e doveva andare a sostituire l’ormai vecchio SEQUEL. Ci volle qualche anno, però, affinché questo nuovo linguaggio di programmazione per database fosse affinato e solamente nel 1986 venne adottato come standard dall’ANSI. L’anno successivo fu il turno dell’International Standardization Organization e lo SQL divenne ufficialmente il linguaggio predefinito per i sistemi di gestione di database relazionali. In questi quasi 30 anni, lo SQL ha subito diversi aggiustamenti e diverse migliorie, che gli hanno permesso di mantenersi “al passo con i tempi”.

Relational Database Management System

Per comprendere a pieno cosa sia lo SQL, bisogna prima capire cosa sono gli RDBMS. In un sistema relazionale, tutti i dati possono essere (anzi, sono) rappresentati come relazioni e manipolati con gli operatori dell’algebra relazionale. Un database relazionale, dunque, è un insieme di relazioni che contengono valori e il risultato di ogni interrogazione posta al database stesso è una relazione a sua volta. Un RDBMS altro non è che un sistema di gestione delle basi di dati (database) che si basa sui principi dei sistemi relazionali e dell’algebra relazionale. Grazie alla loro facilità d’utilizzo e alla comprensibilità, questi tipi di sistemi hanno trovato ampia diffusione sia in ambito economico e finanziario, sia in ambito di gestione risorse, andando a sostituire altri sistemi di gestione database come quello gerarchico e reticolare.

Caratteristiche

Lo Structured Query Language è un linguaggio di programmazione dichiarativo, nel quale non c’è bisogno di stendere tutta la sequenza di operazioni, quanto piuttosto specificare  e dichiarare le proprietà logiche delle informazioni ricercate. Questo linguaggio permette di interrogare e gestire i database per mezzo di costrutti di programmazione denominati query. In questo modo è possibile leggere, modificare e cancellare i dati presenti nel database, oltre a esercitare funzioni gestionali e amministrative sul sistema di database stesso.

Struttura

Lo SQL si compone di cinque parti fondamentali. La prima è la Data Definition Language e permette di creare o cancellare database o modificarne la struttura; la seconda è la Data Manipulation Language e permette di inserire, cancellare e modificare dati; la terza è la Data Control Language e permette di gestire gli accessi e i permessi dei vari utenti del database; la quarta è Query language e permette di interrogare il database; la quinta e ultima parte è Device Media Control Language e permette di amministrare i supporti dove vengono salvati i dati.

 

2 giugno 2013

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail