Cortana

Cortana, Microsoft non competerà con gli altri assisitenti intelligenti

Microsoft cambia il modo in cui Cortana vedrà gli altri assistenti digitali: da concorrenti a possibili collaboratori
Cortana, Microsoft non competerà con gli altri assisitenti intelligenti FASTWEB S.p.A.

Microsoft sta cambiando rotta con il suo assistente digitale, Cortana. Piuttosto che riconoscere i popolari assistenti digitali di Google e Amazon come concorrenti, Microsoft li vede ora come potenziali amici per Cortana. Ciò significa che, invece di competere contro Google Assistant e Amazon Alexa, Microsoft vuole trasformare Cortana da un assistente digitale autonomo in una competenza che può essere integrata e utilizzata su questi servizi.

"Si potrà utilizzare con Google Assistant o con Alexa, proprio come il modo in cui si utilizzano le nostre app su Android e iOS", ha riferito il CEO di Microsoft Satya Nadella a un evento mediatico, come riportato di  The Verge.

Gran parte di questa nuova strategia per Cortana è già stata presentata lo scorso anno alla conferenza degli sviluppatori di Microsoft Build, in cui Nadella e il suo team hanno dimostrato come Cortana e Alexa siano passati da considerarsi "nemici" ad amici. Microsoft ha dimostrato che Cortana può essere richiamata da uno speaker intelligente Amazon Echo per fornire agli utenti le informazioni connesse ai servizi cloud di Microsoft 365. Microsoft ha promosso la partnership sottolineando che i due assistenti possono coesistere per fornire ciò di cui gli utenti hanno bisogno. Con Cortana, gli utenti saranno in grado di ottenere un assistente di lavoro digitale mentre Alexa può interagire fornendo tutto il resto.

"Cortana deve essere quella competenza per chiunque sia un abbonato a Microsoft 365", ha spiegato Nadella in merito al cambiamento di strategia. Trasformando Cortana da un assistente indipendente a un'abilità preziosa a cui è possibile accedere dal servizio della concorrenza, Microsoft sta trasformando radicalmente il proprio assistente digitale in un cavallo di Troia per i suoi servizi cloud in abbonamento.

Ciò consentirebbe a Cortana di essere più ampiamente disponibile al di fuori dei dispositivi Windows 10, come il termostato connesso GLAS o lo speaker intelligente Invoke di Harmon Kardon. Mentre Cortana trova una casa su dispositivi più intelligenti sviluppati da Alexa di Amazon e potenzialmente da Google's Assistant in futuro, Microsoft avrà un pubblico ancora più ampio per spingere i benefici dei suoi servizi cloud connessi a Microsoft 365. Ora, i clienti di Microsoft 365 che desiderano un assistente vocale per le loro informazioni sul servizio non saranno limitati ai dispositivi costruiti solo per Cortana.

Sebbene Microsoft abbia annunciato l'integrazione di Cortana con Amazon nel 2018, non ha annunciato una scadenza per quando gli utenti possono aspettarsi di utilizzare Cortana su Google Assistant. Più recentemente, Microsoft ha sperimentato come Cortana funzioni sui PC separando la funzione di assistente digitale dalla ricerca universale di Windows 10 nella barra delle applicazioni.

21 gennaio 2019

Fonte: digitaltrends.com
Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail