Google Chrome

Come proteggere la nostra privacy su Chrome

La versione 80 del browser di Google migliora la protezione dai cookie di terze parti
Come proteggere la nostra privacy su Chrome FASTWEB S.p.A.

Google Chrome è, indubbiamente, il browser più popolare in uso. Nonostante questo, però, ha anche un problema di percezione per quanto riguarda la sicurezza, e gli utenti maggiormente interessati alla privacy tendono a stargli lontano. Se voi non avete intenzione di allontanarvi da Chrome, ecco alcuni suggerimenti per massimizzare la vostra protezione.

Chrome ha implementato alcuni strumenti per bloccare i cookie proprietari (che vengono utilizzati per memorizzare le nostre preferenze su un determinato sito), nonché i cookie di tracciamento di terze parti (che seguono la nostra attività online su tutti i siti). Alcuni di questi strumenti devono essere abilitati manualmente e qui vi illustreremo come farlo, insieme ai passaggi su come eliminare i cookie già memorizzati dal vostro browser. Ci occuperemo anche di come Google intende prevenire il cosiddetto "fingerprinting", una forma di tracciamento che utilizza i dati sulla configurazione del sistema per identificarci.

Inoltre, ci sono molte estensioni disponibili nel Chrome Web Store per chi desidera proteggere la propria privacy al di là degli strumenti integrati di Chrome.

I sistemi di tracciamento

La versione 79 di Chrome, pubblicata lo scorso dicembre, si concentrava principalmente sul miglioramento della sicurezza delle password. In Chrome 80, che è stato lanciato il 4 febbraio, Google sta gradualmente implementando un nuovo sistema per ordinare e bloccare i cookie. Consentirà tutti i cookie proprietari, mentre i cookie di terze parti dovranno includere un'impostazione dello stesso sito specifica che garantisca l'accesso a connessioni sicure. (Sarà possibile aggiornarsi manualmente a Chrome 80 andando su Aiuto -> Informazioni su Google Chrome. Tuttavia, tienete presente che questa funzionalità potrebbe richiedere del tempo per essere completamente implementata.)

Google afferma, inoltre, che Chrome eliminerà gradualmente i cookie di terze parti entro due anni a favore di un sistema alternativo ai cookie che utilizzerà le nuove tecnologie che Google sta sviluppando.

Come modificare le impostazioni di monitoraggio

Nel frattempo, è ancora possibile bloccare manualmente i cookie su Chrome:

  • Andate su "Impostazioni" (cliccando sui tre punti nell'angolo in alto a destra accanto alla barra degli indirizzi). Scorrete verso il basso e cliccate su "Avanzate" nella parte inferiore dello schermo o nella barra dei menu a sinistra.
  • Trovate la sezione "Privacy e sicurezza", quindi cliccate su "Impostazioni sito" -> "Cookie e dati del sito".
  • Per bloccare solo i cookie di terze parti, attivate "Blocca i cookie di terze parti". Per bloccare tutti i cookie, disattivate "Consenti ai siti di salvare e leggere i dati dei cookie".

 

Dopo aver bloccato i cookie di terze parti nelle impostazioni, verrà visualizzata un'icona sul lato destro della barra degli indirizzi quando Chrome li bloccherà. Potrete cliccare su quell'icona per vedere quali cookie sono consentiti e quali bloccati da ciascun sito e scegliere se bloccare o consentire singoli cookie. Ecco come:

  • Cliccate sull'icona e si aprirà una piccola finestra
  • A questo punto potrete consentire i cookie da questo sito o continuare a bloccarli. Cliccate su "Fine" per salvare le impostazioni.
  • Per visualizzare quali cookie vengono bloccati, cliccate su "Mostra cookie e altri dati del sito" nella parte inferiore della finestra. È possibile alternare la visualizzazione dei cookie "Consentiti" e "Bloccati".
  • Cliccate sul nome del sito; vedrete "Blocca" o "Consenti" nella parte inferiore della finestra, opzione che vi consentirà di bloccare o consentire i cookie da quel determinato sito. Se cliccherete sulle frecce accanto ai nomi dei siti, sarà possibile visualizzare i singoli cookie e anche bloccarli o consentirli.
  • Quando cliccherete sul nome di un singolo cookie, vedrete anche il suo dominio, quando è stato creato e quando scade.

 

Come cancellare i cookie

Chrome ti consente di cancellare automaticamente i cookie e gli altri dati quando uscite dal browser.

  • Andate alla pagina "Cookie e dati del sito" come descritto sopra
  • Attivate "Cancella cookie e dati del sito quando esci da Chrome"

 

Come vedere un elenco di tutti i cookie memorizzati dal vostro browser

Questi sono i passaggi da seguire:

  • Nella pagina "Cookie e dati del sito", cliccate su "Visualizza tutti i cookie e i dati del sito". Potrete eliminare i cookie facendo clic sull'icona del cestino accanto al nome di ciascun sito oppure eliminarli tutti facendo clic su "Rimuovi tutto ".
  • Se cliccherete sul nome del sito, sarete in grado di vedere i singoli cookie lasciati da quel determinato sito. Cliccate sulla freccia per ulteriori informazioni sul cookie e sulla "X" per eliminarlo.

 

Se si desidera cancellare un intervallo di dati dal browser:

  • Andate su "Impostazioni" -> "Privacy e sicurezza" -> "Cancella dati di navigazione"
  • Si aprirà una finestra con due opzioni di visualizzazione: "Base" e "Avanzate". La prima consente di cancellare i cookie, la cronologia di navigazione e le cache; l'ultimo dà invece la possibilità di eliminare tutti quegli elementi insieme ad altri tipi di dati, come la cronologia dei download, le password e i dati del modulo di compilazione automatica.
  • Nella parte superiore della casella, selezionate un'opzione dal menu a discesa accanto a "Intervallo di tempo". Potrete cancellare qualsiasi cosa dal valore dell'ultima ora a tutti i dati raccolti.
  • In entrambe le visualizzazioni, assicuratevi che le categorie di dati che desiderate eliminare siano selezionate, quindi cliccate su "Cancella dati".

 

Fingerprinting e blocco degli annunci pubblicitari

Google ha proposto una serie di protezioni per le forme più aggressive di cookie traccianti, ovvero i fingerprint, che intende di implementare entro la fine dell'anno. Tra i passaggi proposti vi è una strategia che prevede la limitazione del numero di richieste che possono essere fatte per le informazioni degli utenti, in modo da non consentire la raccolta di dati sufficienti per identificare i singoli utenti.

Chrome, per impostazione predefinita, filtra alcuni annunci utilizzando le regole stabilite da Coalition for Better Ads e EasyList, ma è sempre possibile scaricare le estensioni di ad-blocker per aumentare la vostra protezione online.

12 febbraio 2020

Fonte: theverge.com
Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail