chi ci traccia online

Le estensioni per scoprire chi ci traccia online

Chi si nasconde dietro ai tracker che tracciano le nostre abitudini online? Ecco quali estensioni installare sul browser per scoprire i cookie presenti sui siti web
Le estensioni per scoprire chi ci traccia online FASTWEB S.p.A.

Il tema della privacy online è uno di quelli che sta più a cuore agli utenti. Tenere al sicuro le proprie informazioni personali e le credenziali d'accesso ai siti internet e ai servizi che si utilizzano online diventa ogni giorno più complicato. Gli hacker sono un passo avanti agli antivirus e riescono a sviluppare software sempre più avanzati e capaci di infettare i dispositivi che usiamo ogni giorno. Il pericolo, però, non arriva solamente dai pirati informatici. Ma anche da altri strumenti presenti all'interno dei siti web e che tracciano la nostra attività. Non è certo un segreto che molte aziende raccolgono informazioni sull'attività online degli utenti: basta inserire dei tracker all'interno dei siti internet per sapere le abitudini di consumo delle persone. Si tratta di attività legali, l'importante è che vengano segnalate quando un utente accede a un sito internet (il disclaimer sui cookie che viene mostrato su tutti i portali in alto o in basso).

Ma quali sono i tracker che seguono la nostra vita online? Quali sono le aziende che li sviluppano? È possibile scoprire quali sono i tracker presenti su un sito internet? La risposta a tutte queste domande è sì: l'utente può scoprire quali sono i cookie di terze parti ospitati da un portale, ma per farlo è necessario installare un'estensione ad hoc nel browser. Non sono tantissimi i plugin che svolgono questo tipo di lavoro e che cercano di proteggere la privacy degli utenti, ma quei pochi disponibili svolgono un ottimo lavoro. Ecco come scoprire chi traccia i nostri movimenti online.

Firefox Lightbeam

 

firefox lightbeam

Tra le estensioni che permettono di scoprire chi ci traccia online, Lightbeam per Firefox è la più famosa e utilizzata. Il plugin è realizzato con molta cura e può essere utilizzato da qualsiasi utente, anche da coloro con poca esperienza con l'informatica. Grazie a delle grafiche interattive è possibile scoprire quali sono i tracker presenti all'interno del sito che si sta visitando e le relazioni tra i vari portali. Per ogni sito Lightbeam crea un registro con tutti gli eventi che sarà salvato in locale sul browser. Il plugin offre tutte le informazioni necessarie per capire se i tracker presenti su un sito siano "buoni o cattivi". Lightbeam per Firefox può essere scaricato gratuitamente e l'installazione è molto semplice.

Ghostery

 

ghostery

Molto probabilmente già utilizzate Ghostery sul vostro computer ma non sapete che può essere utilizzato anche per scoprire quali sono i tracker che raccolgono informazioni sulle nostre abitudini online. L'estensione viene utilizzata soprattutto dagli utenti che sono alla ricerca di un adblocker affidabile che limiti le pubblicità invasive. Oltre all'attività di adblock, Ghostery scova anche i cookie di terze parti presenti sui siti internet e inseriti dalle grandi aziende dell'hi-tech. Dopo aver scoperto quali sono i tracker, il plugin mostra anche delle informazioni aggiuntive sull'azienda che lo sta utilizzando. Ghostery è gratuita e può essere scaricata sia per Chrome sia per Firefox. È disponibile anche l'applicazione sul Google Play Store e sull'App Store.

uBlock Origin

 

ublock origin

Come Ghostery, anche uBlock Origin viene utilizzata dagli utenti per bloccare le pubblicità invasive dei siti internet. Ma anche questa estensione permette agli utenti di scoprire quali sono i tracker presenti all'interno dei siti e quale azienda li ha sviluppati. Ogni utente può impostare l'estensione a seconda delle proprie necessità: ci sono diverse liste con filtri che bloccano l'attività dei tracker. Inoltre, uBlock Origin ha poco impatto sulla RAM del computer. Il plugin può essere scaricato sia per Chrome sia per Firefox.

Kimetrack

Kimetrack è un'estensione per Chrome sviluppata dall'azienda francese NExt INpact e che può essere molto utile in vista dell'entrata in vigore del nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR). Rispetto ai plugin precedenti, Kimetrack è pensato esclusivamente per tenere traccia dei tracker presenti sui siti internet. L'estensione è molto utile sia per gli utenti che in questo modo possono scoprire quali sono le aziende che raccolgono informazioni sulle loro abitudini online, ma anche per i gestori dei siti internet che vengono a conoscenza dei cookie di terze parti. Kimetrack offre delle statistiche molto utili che possono essere utilizzate dall'utente per capire come proteggersi dagli "spioni". Per il momento l'estensione è ancora in una fase beta e il progetto può essere seguito tramite la pagina su GitHub. Kimetrack è disponibile gratuitamente sullo store di Chrome.

 

15 febbraio 2018

Copyright © CULTUR-E
Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail