Fastweb

Come riconoscere i nativi digitali

Router Wi-Fi Ethernet Internet #wi-fi #ethernet Wi-Fi o Ethernet, quale scegliere? Indecisi se realizzare in casa una rete Wi-Fi o una rete Ethernet? Ecco alcune indicazioni che sapranno guidarvi nella scelta migliore
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come riconoscere i nativi digitali FASTWEB S.p.A.
chi sono i nativi digitali
Web & Digital
Chi sono i nativi digitali? Quali sono le loro caratteristiche. Ogni epoca ha la sua generazione: gli anni duemila sono caratterizzati dai nativi digitali, ragazzi e ragazze sempre connessi alla Rete

Ogni epoca ha la sua generazione d'oro: la crescita economica deli anni '50 ha portato in dote i baby boomers, ragazzi e ragazze che rispetto ai loro genitori crescevano in un paese economicamente ricco e benestante, la terza rivoluzione industriale si è caratterizzata per i nativi digitali, giovani che hanno il loro primo approccio con la Rete fin dalla più tenera età e che vivono costantemente connessi con il resto del mondo. Facebook per condividere le proprie emozioni e pensieri, WhatsApp per restare in contatto con i propri amici, Twitter per sapere cosa succede nel mondo, Instagram per immortalare i momenti più belli e Snapchat come simbolo della propria generazione, un messaggio che si autodistrugge in un attimo, il simbolo di una comunicazione istantanea ed effimera.

 

nativi digitali

 

Ragazzi che vivono il proprio tempo caratterizzato da social media e da una tecnologia in continua evoluzione: se fino a qualche anno fa sembrava impossibile poter interagire con lo schermo del proprio telefono utilizzando le dita di una mano, ora il futuro è della realtà virtuale e della scoperta di "un mondo parallelo". E i primi a poter apprendere le potenzialità delle nuove tecnologie sono proprio loro: i nativi digitali, persone/utenti nati a ridosso del nuovo millennio e che utilizzano i social media per raccontare la propria vita.

Un mezzo di comunicazione per ogni epoca

 

chi sono i nativi digitali

 

Se i baby boomers sono cresciuti grazie alla televisione, i nativi digitali conoscono a menadito i trucchi e i segreti dei social media. Sono le grandi tragedie che segnano i passaggi d'epoca tra un mezzo di comunicazione e l'altro: se nel giugno del 1981 la morte di Alfredino fu raccontata in diretta nazionale dalla tv, le prime notizie del terremoto dell'Aquila sono arrivate nelle redazioni dei quotidiani attraverso Twitter. Un social media che fa dell'immediatezza la propria caratteristica principale: un mezzo di comunicazione che permette alla tragedia di arrivare in pochi secondi nelle case di tutti gli italiani, dagli attentati fino agli incidenti autostradali. Non solo tragedie, anche i commenti sulle grandi vittorie olimpiche o le partite di campionato passano prima attraverso i social media e poi arrivano sugli schermi della tv. I social media hanno cambiato profondamente le abitudini degli italiani e i nativi digitali sono stati i primi interpreti di questi cambiamenti.

Nativi digitali vs immigrati digitali

 

nativi digitali vs immigrati digitali

 

Ma cosa si intende in realtà per nativi digitali? Quali sono le caratteristiche che li contraddistinguono dalla generazione degli immigrati digitali? Sono diverse le definizioni che cercano di delimitare i confini della generazione dei nativi digitali, ma ancora non si è arrivati a una spiegazione comune. Un nativo è sicuramente qualcuno che conosce e gestisce perfettamente la tecnologia del suo tempo. I nativi digitali sanno sicuramente utilizzare al meglio i social media e sono sempre connessi alla Rete grazie all'esplosione delle app e del mobile. Ma conoscono anche i rudimenti della programmazione e sanno produrre i contenuti in totale autonomia. Alcuni confondono i nativi digitali con gli immigranti digitali, ma le due generazioni, oltre alla mera differenza di età, hanno molte caratteristiche differenti. Infatti, gli immigranti digitali hanno avuto il loro primo approccio con la tecnologia attraverso il personal computer, i nativi digitali con lo smartphone e i device mobile.

Conoscersi sulla Rete

 

cosa fanno i nativi digitali

 

Non sono cambiati solamente i mezzi di comunicazione ma anche l'utilizzo che se ne fa. Ora le televisioni sono smart e connesse alla Rete per avere a disposizione nuovi servizi e funzionalità. Inoltre, grazie ai social media è possibile fare nuove conoscenze stando seduti scomodamente sul divano di casa: i social network permettono di essere connessi con tutto il mondo in un istante. I nativi digitali non sanno cosa siano i confini geografici, hanno la possibilità in ogni istante di chattare o parlare con il proprio amico che vive dall'altra parte del mondo. Tutto in pochi secondi, tutto grazie allo smartphone.

copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #nativi digitali #guida

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.