Fastweb

Come proteggere la privacy su smartphone e tablet

recensione huawei p30 Smartphone & Gadget #smartphone #android Huawei P30, la recensione Il Huawei P30 è uno smartphone compatto che garantisce ottime prestazioni grazie al Kirin 980 e ai 6GB di RAM. Ecco la nostra recensione
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come proteggere la privacy su smartphone e tablet FASTWEB S.p.A.
Fatti smart! Proteggi la tua privacy su smartphone e tablet
Web & Digital
Le indicazioni del Garante per la protezione dei dati personali nel video "Fatti smart!"

L’uso degli smartphone può rivelare molto su scelte e abitudini personali. Nella memoria di smartphone e tablet è conservata una grande quantità di dati personali, dalle foto alla posizione geografica in cui ci si trova. Per sensibilizzare sull'importanza della tutela di queste informazioni, il Garante per la protezione dei dati personali ha realizzato il video "Fatti smart!" con alcune indicazioni su come tutelare la privacy quando si utilizzano i vari device.

Quali sono quindi gli accorgimenti da adottare?

Innanzitutto è bene non conservare dati troppo personali. Non memorizzare password quindi, tantomeno dati bancari. Nel caso si regalasse il telefono o lo si dovesse buttare meglio fare un reset delle impostazioni e, ovviamente, rimuovere la Sim.

Lo smartphone va protetto da occhi indiscreti. È consigliabile impostare il Pin e un codice di blocco.

E’ bene fare attenzione quando ci si collega a Internet o ai social. Vanno verificate le impostazioni della privacy e le condizioni d’uso. Anche gli smartphone si ammalano: meglio disporre di un buon antivirus.

Mai scaricare app sconosciute o da store non riconosciuti. Altrimenti si rischia di pagare per servizi non richiesti...

Occhio allo spam! Attenzione ai link che si cliccano per evitare di essere bersagliati da pubblicità indesiderate.

Infine va ricordato che la geolocalizzazione può essere bloccata. Rendere noto dove ci si trova è una scelta personale. Ma è sempre necessario farlo sapere?

17 aprile 2014

La Redazione

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #privacy #smartphone #tablet #garante

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.