Fastweb

Come proteggere il contenuto del proprio Hard Disk con TrueCrypt

Google Chrome Web & Digital #chrome #sicurezza Google invita ad aggiornare immediatamente Chrome per un problema di sicurezza Un problema di sicurezza del browser è stato riconosciuto da Google, che consiglia un aggiornamento immediato del browser
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come proteggere il contenuto del proprio Hard Disk con TrueCrypt FASTWEB S.p.A.
Come proteggere il contenuto del proprio Hard Disk con TrueCrypt
Web & Digital
Il software gratuito e open source che permette di creare hard disk virtuali crittografati in modo da inibire l’accesso alle persone non autorizzate

Proteggere i dati presenti sul nostro computer è un operazione tanto delicata quanto importante. Uno dei modi migliori per farlo è crittografare i file o addirittura l’intero l’hard disk. Esistono molti di programmi adatti a questo scopo, uno dei migliori è TrueCrypt.

Si tratta di un software gratuito e open source che permette di creare hard disk virtuali crittografati in modo da inibire l’accesso alle persone non autorizzate.
Il programma può inoltre crittografare l’intero contenuto di un hard disk reale, di una partizione o di una chiavetta USB, per poi decifrarlo in tempo reale quando necessario.

TrueCrypt, la cui ultima versione al momento è la 7, presenta otto tipi di algoritmi di cifratura, basati a loro volta su tre algoritmi (AES – SERPENT – TWOFISH). È quindi possibile scegliere quale di questi utilizzare oppure effettuare una cifratura mischiando i vari algoritmi tra loro.

TrueCrypt fornisce inoltre la possibilità di effettuare l’autenticazione direttamente nella fase di pre-boot, ovvero ancor prima che venga caricato il sistema operativo.

Nota: se si dovesse perdere la password impostata con lei si perderebbero anche tutti i dati, si raccomanda quindi la massima attenzione nella fase di configurazione.

Dopo questa avvertenza, ecco come installare e proteggere i nostri dati con TrueCrypt:

1)    Andate sul sito http://www.truecrypt.org/downloads e scaricate l’ultima versione del software.

2)    Al termine del download fate partire l’installer ed una volta terminata l’installazione del software, avviate il programma eseguendo il file TrueCrypt.exe o cliccando sull’icona presente sul desktop (o dal menù di avvio).

3)    Dovrebbe apparire la seguente schermata che richiederà di creare una partizione (volume), a questo punto cliccate su “Create Volume

4)    Apparirà quindi il wizard di configurazione, da questo momento dovrete scegliere cosa volete cifrare, avrete a disposizione tre opzioni:



a.     Create an encrypted file container (crea un disco virtuale)

b.    Encrypt a non-system partition/drive (permette di cifrare una partizione non di sistema o una memoria flash come una chiavetta USB)

c.     Encrypt the system partition or entire system drive (cifra l’intera partizione dove è installato il sistema operativo, per poter avviare il sistema si dovrà sempre inserire la password corretta) 

In questo caso noi selezioneremo la  prima voce (a), dopodichè cliccheremo su NEXT

5)    Nella schermata successiva ci sarà richiesto che tipo di partizione andare a creare, se Standard o Hidden (nascosto), in questo caso selezioneremo la soluzione Standard e cliccheremo sul pulsante NEXT.

 

6)    Adesso dovremo selezionare dove posizionare la nostra nuova partizione TrueCrypt cliccando su SELECT FILE

Una volta cliccato si aprirà una schermata la quale ci permetterà di selezionare la cartella ed il nome del file da assegnare alla nostra nuova partizione:

 

In questo caso abbiamo dato il nome My Volume al nostro file nella cartella My Documents.

Clicchiamo quindi su SAVE ed una volta tornati alla schermata precedente, cliccheremo su NEXT.

Nota bene: selezionare un file già esistente ne comporterà la sovrascrittura.

7)    Adesso è la volta di selezionare l’algoritmo di cifratura desiderato. Se non si ha dimestichezza con questo, consigliamo di selezionare le impostazioni di default che appariranno automaticamente nella schermata e quindi cliccare su NEXT

8)    Ora dobbiamo specificare la grandezza della partizione che stiamo andando a creare, valutate bene quindi quanto spazio vi occorre e l’utilizzo che intendete farne, in questo caso, dato che è un esempio dimostrativo, abbiamo creato una partizione di un solo Megabyte (1Mb), fatto ciò, come al solito, clicchiamo su NEXT

9)    Questo passaggio è importantissimo, quindi massima attenzione e concentrazione, dovete scegliere la password per accedere alla vostra partizione cifrata, una volta scelta, cliccare su NEXT:

10) Arrivati a questo passo, iniziate a muovere il vostro mouse nel modo più imprevedibile che potete per almeno 30 secondi nella finestra che vi compare, più a lungo lo muoverete meglio sarà, incrementerà la robustezza del processo di cifratura dei dati, una volta fatto ciò quindi cliccate su FORMAT
 

11) Lasciate lavorare il programma ed al termine vi comparirà la schermata di avvenuta creazione della partizione crittografata.

 

Clicchiamo quindi su OK e successivamente su EXIT

12)   Bene, abbiamo creato la nostra partizione cifrata, ma come utilizzarla? Semplice, adesso dobbiamo effettuare il “mount” della partizione. Torniamo alla prima schermata che ci si è presentata (dovrebbe essere rimasta aperta al termine della creazione della partizione, ma se così non fosse avviamo di nuovo il programma TrueCrypt)

 


Selezioniamo il drive che preferiamo (in questo caso noi abbiamo scelto M, ma potete sceglierne qualsiasi altro).

Fatto ciò clicchiamo su SELECT FILE, ed andiamo a selezionare nella cartella dove avevamo salvato la nostra partizione nel nostro caso My Documents/My Volume e, una volta selezionato, clicchiamo su OPEN.

Fatto questo possiamo cliccare su MOUNT per utilizzare la partizione.

13)   Inseriamo la password che avevamo scelto in fase di configurazione e clicchiamo OK:

14)    CONGRATULAZIONI!!

Avete creato con successo la vostra prima partizione cifrata.

Da questo momento potrete utilizzare questa partizione come una qualsiasi altra, con l’unica differenze che ogni file che vi porterete all’interno sarà automaticamente cifrato ed ogni file che trasferirete (ad esempio su un’altra partizione) sarà automaticamente decifrato.

Per rendere nuovamente i file della vostra partizione completamente inaccessibili vi basterà quindi o riavviare il vostro sistema operativo oppure effettuare l’attività di “dismount” della partizione, avviando TrueCrypt, selezionando la partizione desiderata e cliccando su DISMOUNT.

19 novembre 2013

Davide Del Vecchio
Davide Del Vecchio @The_Haiku - linkedin.com/in/davidedelvecchio FASTWEB BU Enterprise – Coordinatore Security Operations Center


Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #truecrypt #crittografia #hard disk #privacy

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.