cuffie bambini

Come prevenire la perdita dell'udito nei bambini a causa dell'utilizzo delle cuffie

Il volume troppo alto delle cuffie può causare seri danni permanenti all'udito dei vostri figli. Ecco come prevenire problemi più seri con un po' di attenzione
Come prevenire la perdita dell'udito nei bambini a causa dell'utilizzo delle cuffie FASTWEB S.p.A.

Molta gente ha, in questo periodo di pandemia, speso parecchio tempo davanti ad uno schermo. La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che un po' di tempo extra davanti alla tv o ad un pc non può causare troppi danni agli occhi dei nostri figli, a condizione però che si torni ad un utilizzo normale prima possibile. Ma una cosa che invece potrebbe danneggiarli a lungo termine è l'uso eccessivo di cuffie o auricolari. La perdita dell'udito può avvenire lentamente nel tempo, e quando ci si rende conto del problema, è spesso troppo tardi.

La prima cosa più ovvia da considerare per capire se il bambino sta usando le cuffie in modo da danneggiare permanentemente l'udito è quanto è alto il volume. In generale, 85 decibel è il volume massimo per un ascolto in sicurezza e per un periodo di tempo limitato. Questo livello di decibel è descritto come il volume del traffico intenso o di un tosaerba.

Ma secondo i Centers for Disease Control and Prevention, qualsiasi cosa oltre 70 decibel - come il livello di rumore che una tipica lavatrice o lavastoviglie produrrebbe - per un periodo di tempo prolungato può essere dannosa. E al massimo volume, la maggior parte degli smartphone, tablet e altri dispositivi di ascolto personale può raggiungere 105-110 decibel, che sempre secondo il CDC può causare la perdita dell'udito in meno di cinque minuti.

Come regola generale, quando il volume o la durata aumentano, l'altro dovrebbe scendere. E bisogna ricordare che il rumore è cumulativo, non riguarda cioè solo il livello di ascolto della musica, ma anche quello che si ascolta nel corso della giornata. Joyce Cohen spiega sul New York Times:

Se un bambino che ama le cuffie si esercita anche con la batteria, falcia il prato o sbatte pentole e padelle ogni sera, la dose di rumore giornaliero sale. (Per queste attività, gli esperti consigliano protezioni per le orecchie. I tappi per le orecchie possono funzionare per i bambini più grandi, ma non sono particolarmente facili da usare e rappresentano un rischio di soffocamento per i più piccoli.)

Inoltre, non tutte le cuffie sono uguali in termini di volume e sicurezza. La cosa migliore è quella di fornire ai vostri figli a delle cuffie per bambini, che in genere limitano il limite di decibel a 85, rispetto alle cuffie normali che potrebbero arrivare fino a 110. Anche così, non dovrebbero comunque spingerle al massimo, soprattutto se l'ascolto avviene per un periodo di tempo prolungato.

Un'altra opzione (più costosa) sono le cuffie con cancellazione del rumore, che eliminano il rumore di fondo, rendendo più semplice per un bambino ascoltare quello che desiderano senza dover alzare il volume troppo alto. Questo tipo di cuffie necessitano, però, di maggior attenzione da parte dei genitori. Durante un giro in auto vanno bene, ad esempio, ma non quando camminano o vanno in bicicletta, perché devono essere in grado di sentire cose come la gente che urla o il clacson delle macchine.

È comunque sempre difficile valutare se un volume è a 70 decibel, a 75 o se si sta avvicinando ai più pericolosi 85. Se volete davvero essere sicuri che i vostri figli stiano ascoltando ad un volume sicuro, il Dr. Sharon Sandridge, direttore dei servizi clinici in audiologia presso il Cleveland Clinic, consiglia di utilizzare l'app Fonometro NIOSH per misurarla. Questa app è disponibile solo su iOS, ma esistono versioni simili disponibili sia per iOS che per Android. Sandridge avverte però che queste app alternative a quella consigliata potrebbero non essere così accurate come sostengono.

Oltre a (o al posto di) un'app, potreste verificare se il volume delle cuffie è troppo alto parlando con vostro figlio con una voce normale a distanza di un metro. Se non riesce a sentirvi, probabilmente il volume è troppo alto. E se riuscite a sentire il suono proveniente dalle cuffie a quella distanza, potete stare certi che è decisamente troppo forte.

Quali sono i segnali della perdita precoce dell'udito?

Il dottor Brian Fligor, un audiologo pediatrico di Boston, riferisce al Times che potreste notare che vostro figlio dica: "Cosa?" troppo spesso, se c'è un problema di udito. Afferma, inoltre, che qualsiasi sintomo all'orecchio, inclusi ronzio, attutimento, sensazione di orecchie tappate, sensibilità, distorsione o dolore, anche se temporaneo, dovrebbe essere preso sul serio.

"Spesso questi segnali indicano che ci sono degli iniziali problemi di udito", ha spiegato il dottor Filgor. "Perdere l'udito è piuttosto facile e non esiste soluzione, per questo." Filgor, inoltre, consiglia ai genitori di sottoporre i bambini a test per l'udito almeno ogni tre anni per rilevare in tempo eventuali problemi.

Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail