Programmare con Python

Come imparare a programmare Python

Tra i linguaggi di programmazione più utilizzati in ambito lavorativo, è versatile e semplice da utilizzare. Ecco le risorse indispensabili per iniziare a programmare
Come imparare a programmare Python FASTWEB S.p.A.

Python è tra i linguaggi di programmazione più versatili e più semplici da apprendere. Ideato a inizio anni '90 dall'olandese Guido Van Rossum, si è rapidamente diffuso negli ambienti lavorativi di tutto il mondo: Python offre ai programmatori molte risorse e funzionalità e, a dispetto della facilità d'uso, è anche molto potente.

Grazie a Python, ad esempio, si potranno gestire con estrema facilità grandi data set e si potranno muovere i primi passi nel mondo del machine learning. Pinterest, tra i social network a maggior crescita, sfrutta le potenzialità di questo linguaggio di programmazione per analizzare i database e selezionare i migliori pin da mostrare agli utenti. Insomma, Python sembra essere (e per molti è) un linguaggio di programmazione buono per "tutte le stagioni".

 

Linguaggio di programmazione

 

Imparare a programmare Python

Nel caso non conosciate i fondamentali di questo linguaggio di programmazione e siete alla ricerca di risorse utili per imparare a programmare con Python, il web può essere di grande aiuto. Zed Shaw, tra i maggiori esperti Python online, ha realizzato un ebook utile tanto ai neofiti quanto ai professionisti del settore: leggendo Learn Python: the hard way si potranno scoprire i trucchi del mestiere e alcuni trucchi non immediatamente evidenti.

Il libro di Shaw non è l'unica risorsa web per imparare a programmare in Python. Diverse piattaforme di e-learning, ad esempio, offrono corsi gratuiti per apprendere i concetti basilari di questo linguaggio di programmazione. Su Coursera si trovano videolezioni tenute da Charles Severance e diversi corsi avanzati dell'Università del Michigan, mentre Udacity offre un corso di sei settimane per muovere i primi passi nel mondo di Python.

 

Programmare che passione

 

Per ultimo, ma non in ordine di importanza ovviamente, troviamo GitHub. Sulla piattaforma ideata da Linux Torvalds per ospitare progetti e programmi open source è possibile trovare anche raccolte di risorse per apprendere i diversi linguaggi di programmazione. Non potevano mancare le repository dedicate a Python, ovviamente: CodeMentor, ad esempio, offre una raccolta di siti utili Python per imparare a programmare e risolvere i problemi più comuni che si incontrano con questo linguaggio di programmazione.

Anaconda e iPython Notebook

 

iPython

 

Se l'interprete Python messo a disposizione sul portale del linguaggio di programmazione vi rende la vita difficile, potete provare a utilizzare tool Python differenti e più user friendly. Anaconda, ad esempio, mette a disposizione del programmatore oltre 300 pacchetti Python già compilati, così da poterli combinare e aggiungere al codice sorgente del software che si sta sviluppando. iPython Notebook, invece, è un ambiente di programmazione interattivo nel quale è possibile combinare stringhe di codice di diversa provenienza e vedere i risultati "in diretta" o quasi. Anaconda e iPython Notebook permettono di programmare in maniera intuitiva e combinare moduli Python con apparente semplicità.

Iniziare dalle basi con Flask

 

Codice sorgente

 

Flask è una raccolta di mini-framework disponibili su GitHub che consentono di realizzare dei portali web interattivi in pochi passaggi. Sfruttando i componenti che si trovano nella repository e combinandoli tra loro, anche lo sviluppatore alle prime armi può realizzare un piccolo portale web in grado di ricevere e inviare informazioni di qualunque genere. Ideale, insomma, per chi è alla ricerca di progetti semplici per testare le proprie abilità con questo linguaggio di programmazione.

Django project, Python per i grandi

Se, invece, ci si volesse mettere alla prova con qualcosa di più complesso, si può fare un tentativo con Django project. Questa raccolta di framework web mette a disposizione dei programmatori risorse e strumenti molto utili per creare portali web interattivi e semplici da utilizzare. Non è un caso che sia utilizzato dai team di sviluppo di Instagram e Pinterest per la creazione di nuove funzionalità da offrire ai loro utenti.

 

Programmare

 

Giocando con le API

Molti sviluppatori hanno realizzato API Python che permettono di accedere a servizi di parti terze e sfruttare le potenzialità del linguaggio di programmazione per analizzare dati e ricavare informazioni interessanti. Sul sempre utile GitHub è possibile trovare una raccolta API varia e molto interessante: dall'interfaccia "pythonica" per Gmail agli strumenti per utilizzare al meglio Open Graph di Facebook, sarà difficile non trovare API utili per uno dei propri progetti.

copyright © CULTUR-E
Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail