Fastweb

Come guadagnare spazio cloud su Dropbox, Google Drive e OneDrive

Galleria foto dello smartphone Smartphone & Gadget #cloud storage #crittografia Come usare la crittografia per proteggere le foto nel cloud Spostare le foto nel cloud è comodo e ci consente di recuperare spazio nello storage del telefono o del computer, ma può essere anche un rischio per la nostra privacy, ecco allora come difenderci
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come guadagnare spazio cloud su Dropbox, Google Drive e OneDrive FASTWEB S.p.A.
Tutti sulla nuvola
Web & Digital
Lo spazio di archiviazione non è mai abbastanza. Per questo i vari servizi di cloud storage offrono alcuni trucchetti per espanderlo gratuitamente. Ecco i più utili

Tra i vari Dropbox, Google Drive, Microsoft OneDrive e tutti gli altri servizi di cloud storage oggi disponibili in Rete, l'unico limite allo spazio gratuito di archiviazione che si può ottenere sulla nuvola è il cielo. Facendo ricorso ad alcuni trucchetti, infatti, è possibile andare ben oltre i 2 gigabyte messi inizialmente a disposizione da Dropbox e i 15 gigabyte di Google Drive e Microsoft OneDrive.

I vari fornitori di servizi, infatti, mettono a disposizione delle promo – a volte conosciute, a volte no – che variano nel corso del tempo e che danno la possibilità all'utente di aumentare lo spazio a disposizione o aggiungere nuove funzionalità al proprio account. Come detto, le promo possono variare nel corso del tempo e, sebbene siano descritte di seguito, potrebbero essere state sostituite con altre magari più vantaggiose.

Dropbox

Dropbox è, probabilmente, il servizio che offre il maggior numero di possibilità ai propri utenti per far aumentare gratuitamente il numero di gigabyte a disposizione.

 

 

  • Invita un amico. Anche sul web il vecchio trucco del passaparola è il migliore in assoluto quando c'è da far conoscere un nuovo servizio. Per questo motivo Dropbox dà un piccolo premio all'utente che presenta (e convince ad iscriversi) il maggior numero di amici: se qualcuno fa il nostro nome quando andrà ad iscriversi a Dropbox si riceveranno 500 megabyte di spazio gratuito in più. In questo modo è possibile far crescere il “monte gigabyte” di ulteriori 16 gigabyte, portandolo dagli iniziali 2 gigabyte sino a 18 gigabyte

  • Completa la guida iniziale. Restando nel campo dei classici evergreen, un vecchio adagio recita che “Chi ben comincia è a metà dell'opera”. Sarà forse per questo motivo che Dropbox premia tutti gli utenti che completano la guida iniziale (la cosiddetta “Get started guide”) con altri 250 megabyte di spazio di archiviazione gratuito

  • Installare Carousel. Dall'aprile 2014 Dropbox è entrata nel settore della gestione e condivisione delle foto con Carousel, applicazione per dispositivi mobili che permette di avere sempre sotto controllo tutte le foto presenti nel proprio account Dropbox. Per incentivare l'utilizzo del nuovo prodotto, Dropbox premia tutti gli utenti che installeranno Carousel con ulteriori 3 gigabyte di spazio di archiviazione nel cloud

 

Dropbox

 

  • Installare MailBox per iOS. Mailbox è un client di posta elettronica per sistemi iOS che Dropbox ha acquistato per 100 milioni di dollari nel 2013. Tutti gli utenti Dropbox che inizieranno a utilizzare questo client insieme a Dropbox riceveranno un gigabyte ulteriore di spazio cloud gratuito

  • Facebook e Twitter. Collegando i propri account Facebook e Twitter a quello Dropbox si riuscirà ad ottenere altri 125 megabyte di spazio gratuito ognuno, per un totale di 250 megabyte

Volendo, si può controllare la pagina del sito web di Dropbox dedicata ai bonus e alle promo e verificare che non ci siano altre occasioni di cui approfittare. Di tanto in tanto, ad esempio, può capitare che acquistando un dispositivo mobile o sottoscrivendo un contratto di telefonia si ottengano molti gigabyte di spazio cloud gratuito (anche 48 gigabyte, anche se solo per due anni) o l'upgrade dall'account normale all'account PRO.

Google Drive

Anche il servizio di archiviazione online di Google dà modo di guadagnare spazio cloud da aggiungere al proprio account standard. A dir la verità, però, non si tratta di gigabyte gratuiti come nel caso di Dropbox e di OneDrive: Big G mette a disposizione delle funzionalità aggiuntive – e sempre gratuite – che daranno modo di salvare molti file sul cloud senza andare ad intaccare, però, i 15 gigabyte iniziali (e condivisi con altri servizi, come ad esempio Gmail).

 

 

  • Musica cloud. Utilizzando Play Music (servizio di streaming musicale legato a doppio filo con Android) gli utenti potranno salvare sino a 50mila tracce musicali sulla nuvola senza andare ad intaccare lo spazio cloud a disposizione per salvare file generici

  • Convertire i documenti di testo in formato Google Drive. Se si utilizza Google Drive per salvare file di testo e altri file creati con applicativi di ufficio è consigliabile convertirli nel formato Google Drive: questo permetterà di alleggerire a tal punto i file che sarà come non averli sul proprio spazio cloud

 

Google Drive

 

  • Ridimensionare le foto. Decidendo di salvare i propri scatti su Google Drive (accertandosi che abbiano una risoluzione massima di 2048x2048 pixel) non ci si dovrà più preoccupare dello spazio a disposizione: gli utenti potranno caricarne quante ne vorranno senza intaccare lo spazio cloud a loro disposizione. Lo stesso vale per filmati al di sotto dei 15 minuti di durata

Accedendo a questa pagina si potrà verificare quanto spazio cloud si ha a disposizione, quali siano le promozioni attive (se ce ne sono) e le possibilità di aumentare i gigabyte a pagamento.

Microsoft OneDrive

Come Dropbox, il servizio di cloud storage di Microsoft dà la possibilità ai propri utenti di aumentare direttamente lo spazio a loro disposizione sfruttando alcune promo ideate per incentivare l'utilizzo di OneDrive.

 

 

  • Collegare l'account di Office365. Nel caso in cui si sia acquistato un pacchetto Office365 e collegandolo all'account Microsoft OneDrive lo spazio a disposizione sul cloud aumenterà a dismisura: dai 15 gigabyte iniziali si passerà a 1 terabyte

  • Passaparola. Anche per OneDrive vale lo stesso assunto di Dropbox: non c'è nulla meglio del passaparola tra amici e parenti per far conoscere un nuovo servizio. Per questo Microsoft premia con 500 megabyte gratuiti gli utenti che convinceranno i loro conoscenti a creare un account OneDrive: in questo modo si riuscirà ad aggiungere fino a 5 gigabyte di spazio cloud al proprio account

 

Microsoft OneDrive

 

  • Camera Roll. L'applicazione mobile di OneDrive (disponibile per Windows Phone, iOS e Android) permette di sincronizzare automaticamente gli scatti realizzati con lo smartphone nel proprio spazio cloud. Nel caso in cui si attivi questa opzione, si sarà premiati con 3 gigabyte di spazio cloud in più

  • Bing Rewards. OneDrive, però, può essere un buon viatico per incentivare gli utenti a utilizzare anche altri servizi targati Microsoft. Come il motore di ricerca Bing, ad esempio. Accumulando 500 punti Bing si avrà la possibilità di ottenere 100 gigabyte di spazio cloud per un anno: tutto ciò che si dovrà fare sarà effettuare ricerche con Bing e accumulare punti su punti

Spazio senza limiti con BitTorrent Sync

Pur non essendo un servizio di cloud storage propriamente detto, BitTorrent Sync può essere un'ottima alternativa nel caso in cui i suggerimenti appena dati non abbiano permesso di guadagnare o recuperare spazio a sufficienza. Il servizio sposa la filosofia peer-to-peer e la adatta alla condivisione di file personali su più dispositivi, sfruttando i percorsi più brevi esistenti in rete e bypassando completamente i server web. In questo modo il passaggio dei file da un dispositivo all'altro è molto più veloce (sino a 16 volte di più, secondo BitTorrent), ma non permette di effettuare copie di backup: nel caso in cui il computer host dovesse subire un guasto, i dati andrebbero irrimediabilmente persi.

 

 

BitTorrent Sync permette di sincronizzare tutti i file che si vogliono senza nessun limite di spazio; dà modo di accedere ai file solo a dispositivi certificati e riconosciuti e dovrebbe permettere di evitare attacchi hacker poiché basa la propria difesa su un sistema di crittografia diffusa e non centralizzata.

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #cloud storage #dropbox #drive

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.