Fastweb

Come funziona Apple Music

lavaggio auto Smartphone & Gadget #app #smartphone Le app per lavare l'auto a domicilio Sul Google Play Store e App Store sono disponibili diverse applicazioni che permettono di prenotare il lavaggio dell'automobile o della moto a domicilio: ecco le migliori
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come funziona Apple Music FASTWEB S.p.A.
Apple Music
Web & Digital
Anche Apple entra nel mondo della musica in streaming con il servizio Apple Music: ecco cosa offre e come si utilizza

La battaglia per la conquista del trono dello streaming musicale si arricchisce di un nuovo concorrente: Apple scende in campo schierando l'artiglieria pesante per recuperare il terreno ai propri avversari. Dopo aver rivoluzionato il mercato della musica con iTunes, la casa di Cupertino è pronta a fronteggiare Spotify e Deezer, i principali concorrenti presenti sul mercato. Con l'acquisizione datata maggio del 2014 di Beats Music e Beats Electronics (rispettivamente servizio di musica in streaming e produttore delle cuffie by Dr Dre) per oltre tre miliardi di dollari, Apple aveva preannunciato il proprio sbarco nel mondo dello streaming audio, avvenuto ufficialmente il 1 luglio 2015 con l'applicazione Apple Music.

 Trenta milioni di canzoni, artisti in esclusiva, una radio che trasmette ventiquattro ore al giorno da Londra, New York e Los Angeles, playlist personalizzate, un social network dedicato ai propri utenti: queste alcune delle caratteristiche che fanno di Appe Music una delle novità più attese dell'anno. Per capire come si fa a utilizzarlo, basta seguire la guida.

Configurazione e costi del servizio

Come detto, Apple Music ha fatto il proprio esordio il 1 luglio 2015, quando Apple ha reso disponibile l'aggiornamento a iOS 8.4. Chiunque abbia aggiornato il proprio dispositivo ha trovato nella home dello smartphone l'icona per accedere direttamente al servizio di streaming musicale targato Apple.

 

Configurazione di ? Apple Music

 

Se ci si sta chiedendo come si fa ad ascoltare musica, niente di più semplice: la casa di Cupertino ha improntato il funzionamento di Apple Music all'intuitività e alla facilità di utilizzo. Per iniziare ad ascoltare la musica, ad esempio, non è necessario nessuna iscrizione: il sistema riconosce in automatico l'account Apple che si utilizza sul dispositivo e cui è associata la carta di credito. Apple Music non è gratis: dopo i primi tre mesi di prova, per continuare a usufruire del servizio si dovrà sottoscrivere un abbonamento mensile al costo di 9,99 euro o 14,99 euro a seconda se si sceglie la versione singola o per tutta la famiglia.

La prima configurazione è fondamentale per il corretto funzionamento di Apple Music. Dopo aver lanciato iTunes o l'applicazione Musica, si dovrà scegliere l'abbonamento (che alla scadenza della prova gratuita diventerà a pagamento) e l'account Apple da associare al servizio. Prima di poter accedere alla schermata principale dell'applicazione è necessario scegliere i propri generi preferiti: dance, rock italiano, reggae, soul, rap, classica, metal. Nella schermata successiva saranno mostrati gli artisti più importanti dei vari generi musicali scelti in precedenza: con doppio tap sullo schermo si sceglie il proprio cantante preferito. Tutte le scelte effettuate all'inizio possono essere modificate in qualsiasi momento accedendo alla propria area personale.

Integrazione con iTunes e iCloud

Dopo aver completato la procedura, Apple Music consiglia di sincronizzare la propria libreria personale (la musica presente sull'hard disk del computer o acquistata su iTunes) con iCloud, il servizio di cloud storage della mela morsicata. Nonostante Apple abbia già un servizio cloud dedicato alla musica, iTunes Match che offre la possibilità di caricare sulla nuvola fino a centomila brani), la Libreria musicale di iCloud è dedicata appositamente ai clienti di Apple Music. Attraverso la sincronizzazione, il servizio di streaming può proporre all'utente delle playlist personalizzate in base alle tracce già presenti sul cloud.

 

Apple Music

 

Riconoscendo i brani caricati, Apple Music offrirà ai propri clienti una versione della canzone alla qualità massima (256kbps), usufruibile da tutti i dispositivi, mobile e non. Il brano avrà però una protezione DRM classica, che renderà inaccessibile la canzone una volta disattivato il servizio (ma sarà sempre disponibile sull'hard disk del vostro pc, nel caso in cui lo abbiate acquistato da iTunes).

Le funzionalità di Apple Music

Apple Music è diviso in cinque sezioni: Per Te, Novità, Radio, Connect, Musica.

Nella prima l'utente trova brani e playlist create dal servizio basandosi sulle preferenze dell'utente. Grazie a Per Te sarà possibile migliorare e arricchire la lista delle preferenze personali: nel caso in cui sia in onda una canzone di un'artista che non si conosce, l'utente potrà aggiungerlo alla lista degli artisti preferiti cliccando (o premendo) sull'icona a forma di cuoricino. Inoltre si potranno scegliere delle playlist create per delle occasioni speciali (party serali, compleanni, festività, ecc) o per le varie fasi della giornata (risveglio, colazione, lavoro, allenamento, relax serale e così via). Nella parte inferiore della sezione Per Te, sono presenti album musicali di artisti differenti, nella classica versione fornita da iTunes.

Muse, Ac/Dc, Taylor Swift, Pharell Williams: tutte le ultime uscite degli artisti più in voga sono presenti nella sezione Novità. Apple Music mette evidenza le hit del momento e consiglia a tutti gli utenti di ascoltarle. Nella parte in basso sono presenti delle playlist create da esperti del settore: Shazam, Vice e altri.

 

Apple Music

 

L'aspetto che differenzia Apple Music dagli altri servizi di streaming audio è la sezione Radio: musica e intrattenimento in diretta ventiquattro su ventiquattro dagli studi presenti a New York, Los Angeles e Londra. Apple non ha badato a spese e ha strappato alla BBC il dj Zane Lowe mettendolo a capo dell'emittente radio Beats 1. In aggiunta sono presenti radio tematiche e "per tutta la famiglia".

Connect, invece, è una sorta di social network musicale che permette ai fan di interagire con i loro artisti preferiti, condividendo con loro immagini, pensieri e altri contenuti.

Tutti i brani ascoltati dal personal computer, dall'iPhone o dall'iPad sono salvati in Musica, una cronologia delle propria vita musicale. Per ritrovare un album, è necessario navigare tra le varie categorie presenti in nell'ultima sezione: Artisti, Brani, Generi.

Integrazione con Siri e disattivazione dell'abbonamento

Apple Music, come ogni altra applicazione dell'ecosistema iOS, potrà essere gestita anche tramite semplici comandi vocali grazie a Siri. L'utente, ad esempio, può chiedere di riprodurre una particolare playlist già salvata sul proprio account o la playlist con le migliori canzoni di un anno; o, ancora, chiedere di aggiungere una canzone o un artista alla lista dei propri preferiti; riprodurre un genere musicale e molto altro ancora.

 

Apple Music

 

Se al termine dei tre mesi di prova non si vuole pagare per usufruire delle funzionalità premium di Apple Music (nella versione gratuita si potrà ascoltare la radio e interagire su Connect), è necessario disattivare l'abbonamento. Dopo essere entrati all'interno del proprio account Apple, si entra nella sezione Gestisci e poi si clicca su Abbonamenti: all'interno del menu dedicato si disattiva il rinnovo ad Apple Music.

Apple Music Festival

Dopo otto anni l'iTunes Music Festival lascia il posto all'Apple Music Festival. La manifestazione si svolgerà a Londra dal 19 al 28 settembre e ospiterà alcuni big della musica tra cui Pharrell Williams, One Direction, Florence + The Machine e Disclosure. Apple trasmetterà le performance gratis e potranno essere viste live e on demand su Apple Music. La copertura della manifestazione, con notizie e backstage, sarà inoltre sulla radio Beats 1 e su Apple Music Connect, dove gli artisti possono condividere testi, foto e video. L'iTunes Festival è nato a Londra nel 2007 e ha ospitato oltre 550 artisti - tra cui Elton John, Foo Fighters, Lady Gaga e Paul McCartney - che si sono esibiti davanti ad oltre mezzo milione di fan e decine di milioni online e on demand. Sul sito Apple Music Festival tutte le informazioni sugli appuntamenti e le modalità di ascolto dai dispositivi di Cupertino.

Un flop nell'aria?

Quasi la metà (48%) degli utenti di Apple Music ha già smesso di usare il servizio benché ancora in fase di prova gratuita. A dirlo un sondaggio di MusicWatch su 5mila statunitensi, da cui emerge che il 61% del campione ha disattivato il rinnovo automatico per evitare di pagare l'abbonamento al termine del periodo gratuito, il 30 settembre. Tuttavia, circa i due terzi (64%) di chi sta ancora usando il servizio si dice propenso a pagare per poterne fruire in futuro. Ad ascoltare la musica della Mela è l'11% degli utenti di iOS, il sistema operativo di iPhone e iPad.

18 agosto 2015 (aggiornato il 19 agosto)

copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #apple music #streaming #ios

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.