Come caricare su YouTube le partite a videogame

Come caricare su YouTube le partite a videogame

Alcuni suggerimenti su come registrare e condividere i vostri momenti di gioco
Come caricare su YouTube le partite a videogame FASTWEB S.p.A.

Quante volte vorreste condividere le vostre partire su YouTube ma non sapete come fare? Che sia GTA V o Bioshock 2 ecco alcuni suggerimenti su come registrare e condividere i vostri indimenticabili momenti di gioco.

Videoregistra!

Se si dispone di una videocamera con ingresso video diretto è possibile collegarla alla presa output della console. Questo metodo è semplice, basta procurarsi un cavo RCA o uno splitter digitale per collegare sia la console sia la tv, in modo da poter giocare e registrare contemporaneamente. Per registrare l'audio è possibile utilizzare il microfono della videocamera o dotarsi di uno esterno.

Utilizza una scheda d’acquisizione video

Un'altra opzione è quella di utilizzare una scheda di acquisizione, un piccolo dispositivo che converte i segnali video realizzati dai cavi RCA per trasferirli su USB. Potreste inoltre acquistare una scheda esterna (benché questa soluzione potrebbe fornirvi registrazioni video con un ritardo di circa 2 secondi). Assicuratevi quindi di usare schede d’acquisizione che consentono di salvare replay istantanei.

Per una migliore qualità e senza ritardi si consiglia di acquistare una scheda di acquisizione interna, da installare nello slot PCI del computer o della console (l’operazione in ogni caso richiede un minimo di conoscenza). Se si utilizza una scheda esterna, c'è bisogno di uno splitter per poter registrare dal mixer alla scheda. Schede interne non richiedono uno splitter. Una volta finita la registrazione, utilizzate il software fornito con la scheda di acquisizione per convertire i filmati registrati in un file video.

Cattura direttamente dal computer

Il metodo di sicuro più semplice ma utilizzabile solo per quelli che giocano su PC. Tutto ciò che serve per registrare la partita è un software come Fraps o GameCam (per Windows), oppure Snapz Pro X (per Mac). Forse non proprio economici ma che fanno risparmiare di sicuro tempo.

3 ottobre 2013

Fonte: mashable.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail