i lavori del futuro

Come cambierą il mondo del lavoro nei prossimi venti anni

Le nuove tecnologie stanno gią cambiando il nostro modo di vivere e tra poco inizieranno a modificare anche il mondo del lavoro: agricoltori verticali e medici esperti nelle nanotecnologie
Come cambierą il mondo del lavoro nei prossimi venti anni FASTWEB S.p.A.

I robot ci ruberanno il lavoro. Solitamente questa è la frase che si utilizza per inveire contro le nuove tecnologie: i robot stanno sostituendo il lavoro umano in molti campi e tra un paio di anni il tasso di disoccupazione sarà molto più elevato. Tra chi spera in un ritorno del luIddismo (il movimento di protesta nato nel XIX secolo contrario all'introduzione dei telai meccanici nelle fabbriche) e chi cerca in tutti i modi di contrastare l'arrivo dell'intelligenza artificiale, nessuno pensa ai benefici che le nuove tecnologie apporteranno al mondo del lavoro. Se da un lato è vero che molti lavori saranno sostituiti dai robot, dall'altro è inconfutabile che le nuove tecnologie creeranno dei nuovi mestieri che solamente cinque anni fa erano impensabili.

 

come saranno i lavori del futuro

 

Prendiamo come esempio i viaggi nello spazio. Secondo molti esperti entro il 2025 partiranno i primi voli alla scoperta dello spazio: coloro che tenteranno l'avventura avranno bisogno di una guida che conosca alla perfezione pianeti, stelle e qualsiasi altro elemento presente nello spazio. Per questo motivo ci sarà sempre un maggior bisogno di guide spaziali. Ma anche di agricoltori di giardini verticali La popolazione continua ad aumentare mentre lo spazio per la coltivazione di frutta e verdura continua a diminuire: l'unica soluzione è iniziare a produrre gli alimenti in posizione verticale. Può sembrare strano, ma non lo è: sarà necessario aspettare solo qualche decennio e inizieremo a vedere gli orti verticali (in alcune zone di Milano hanno già costruito i primi giardini verticali).

Anche gli architetti beneficeranno dello sviluppo dell'intelligenza artificiale: grazie all'utilizzo di speciali programmi per i visori VR sarà molto più semplice progettare l'interno delle abitazioni e mostrare in anticipo come sarà realizzata la casa. Sono lavori molto differenti da quelli con cui siamo cresciuti negli ultimi quarant'anni ma permetteranno di occupare un gran numero di persone.

Guide spaziali, il futuro è alle porte

 

i viaggi nello spazio entro quindici anni

 

Lo spazio non è poi così lontano. Secondo gli esperti entro il 2025 partiranno i primi viaggi per vedere l'alba direttamente da una posizione privilegiata. Al momento l'unico problema è il costo del biglietto, non proprio alla portata di tutti: 150 milioni di euro. Ma il progresso tecnologico pian piano permetterà a tutti di fare il proprio viaggio tra le stelle a prezzi abbordabili. Lo spazio, però, è solamente il primo step di un viaggio molto più lungo: infatti, l'obiettivo finale è arrivare sulla Luna e poi su Marte (Elon Musk sta portando avanti il progetto SpaceX, ma ci vorranno ancora un paio di anni perché veda finalmente la luce). Naturalmente non tutti i viaggiatori spaziali saranno esperti di pianeti, stelle e buchi neri: per questo motivo saranno sempre più richieste le guide spaziali. Vere e proprie guide turistiche che porteranno i viaggiatori alla scoperta dello spazio.

Ingegneri di realtà virtuali e architetti VR

 

architetto VR

 

I due lavori possono sembrare differenti, ma nel futuro saranno correlati. L'intelligenza artificiale e la realtà virtuale diventeranno sempre più importanti e centrali nella vita delle persone: grazie ai visori VR sarà possibile entrare in mondi paralleli e utilizzare strumenti che saranno utilissimo sulla Terra. Ma sarà necessario trovare persone che sappiano sviluppare programmi e applicazioni per i dispositivi virtuali: corsi universitari dedicati a questo campo specifico ancora non esistono, ma tra qualche anno saranno presenti in tutte le scuole più importanti al mondo. Questa rivoluzione porterà dei benefici anche al settore degli architetti: potranno utilizzare delle applicazioni che faciliteranno la disposizione di divani, armadi e mobili all'interno delle abitazioni. Gli architetti VR stanno arrivando, bisognerà aspettare solo qualche anno.

Agricoltore verticale

Fino ad adesso sono stati realizzati dei giardini verticali che permettono di coltivare fiori e piante sulle facciate dei palazzi (a Milano in questo è stata una delle città capofila in Italia), ma in futuro sarà necessario realizzare degli orti verticali. La popolazione terrestre è in continuo aumento, mentre la terra coltivabile sta quasi per finire: una delle soluzioni da adottare sono gli orti verticali. Ma saranno necessari degli agricoltori in possesso di competenze scientifiche, ingegneristiche e commerciali che sappiano sfruttare al meglio le caratteristiche delle nuove coltivazioni

Nanomedico

Le nanotecnologie permetteranno di realizzare nuovi strumenti sempre più piccoli, ma allo stesso fondamentali, per la cura delle persone. Grazie ai nanomedici sarà possibile migliorare i servizi sanitari e aumentare la possibilità di vita delle persone. Non si sta promettendo nessun miracolo, ma solamente un miglioramento generale dell'assistenza medica.

Copyright © CULTUR-E
Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail