Fastweb

Chrome 77, tutte le novità

Chrome 76 Web & Digital #chrome #google Chrome 76, tutte le novità dell'aggiornamento Tutto quello che c'è da sapere sulla nuova versione di Chrome
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Chrome 77, tutte le novità FASTWEB S.p.A.
Chrome 77
Web & Digital
Arriva oggi, ufficialmente, la nuova versione del browser Google, vediamo insieme quali sono le novità più importanti

Chrome 77 sarà disponibile ufficialmente dal 10 settembre ed offrirà una facile personalizzazione di Chrome. Dimenticate il download dei temi: sarà possibile applicare i vostri colori preferiti alle barre degli strumenti del browser con pochi clic direttamente dalla pagina "Nuova scheda".

Controlli di sfondo e tema nella pagina Nuova scheda

Le versioni precedenti di Chrome consentivano di personalizzare la pagina Nuova scheda, ma Chrome 77 offre ancora più opzioni. Per trovare queste opzioni, cliccate su "Personalizza" nell'angolo in basso a destra della pagina Nuova scheda.
La sezione Sfondo consente di selezionare una bella immagine di sfondo o di caricarne una dalla propria galleria. C'è anche una nuova opzione "Aggiorna ogni giorno" che cambierà automaticamente lo sfondo della pagina Nuova scheda ogni giorno.

La sezione "Scorciatoie" consente di scegliere quali icone visualizzare nella pagina Nuova scheda, se quelle selezionate o i siti Web più visitati. È possibile anche attivare "Nascondi scorciatoie" per non visualizzare affatto scorciatoie per i siti Web.

La sezione "Colore e tema" consente di creare un tema del browser personalizzato. Scegliendo una combinazione di due colori o, usando il selettore colori, si potrà selezionare quello più vicino alla propria personalità. Saranno utilizzati sia per lo sfondo della pagina Nuova scheda che per la stessa barra degli strumenti del browser Chrome. In precedenza, invece, era necessario installare un tema dal Chrome Web Store.

Indicatore EV nascosto

L'indicatore "Extended Validation" (EV) si sta spostando da Chrome. Attualmente, alcuni siti Web dispongono di certificati speciali di convalida estesa che Chrome e altri browser visualizzano in modo diverso. Ad esempio, quando ci si trova su paypal.com, si vede un testo "PayPal, Inc." vicino al lucchetto a sinistra dell'indirizzo del sito.

Su Chrome 77, questo testo aggiuntivo sta scomparendo. Si vedrà infatti solo l'icona di un lucchetto. Sarà ancora possibile vedere il nome dell'azienda a cui è stato emesso il certificato, ma prima si dovrà cliccare sull'icona del lucchetto.

Come spiega Devon O'Brien di Google, "il team Chrome Security UX ha determinato che l'interfaccia utente EV non protegge gli utenti come previsto". Gli utenti non sembrano notare questa funzione o prendere decisioni in modo diverso se questa è presente. Inoltre può anche mostrare nomi di società leggermente modificati e fuorvianti.
Apple ha già apportato questa modifica a Safari a giugno 2018.

Una nuova schermata di benvenuto

Se state installando Chrome su un nuovo sistema o semplicemente state creando un nuovo account utente, vedrete una nuova schermata di benvenuto che vi inviterà a "personalizzare Chrome". Questo sostituisce semplicemente la pagina Nuova scheda la prima volta che Chrome viene aperto, quindi è possibile ignorare questo passaggio. È possibile persino accedervi in ??qualsiasi momento, basta collegare chrome://welcome/ alla Omnibox di Chrome.

Passate attraverso la procedura guidata e Chrome vi inviterà ad aggiungere collegamenti alla pagina Nuova scheda, selezionate uno sfondo per esso e impostate Chrome come browser predefinito.

Selettore contatti per siti Web

Google aggiunge sempre nuove funzionalità web a Chrome. Non sempre sono destinate all'utilizzo degli utenti finali, ma sono dedicate agli sviluppatori web. Non noterete mai molte di queste funzionalità fino a quando non verranno visualizzate nelle pagine Web. Queste rendono il Web più veloce, più potente e più sicuro.

La nuova API di selezione dei contatti è un esempio di una funzionalità che rende il Web più potente. Permetterà a un sito Web di richiedere i vostri contatti e Chrome vi consentirà di selezionarli dalla rubrica del vostro dispositivo per fornirli al sito. Al momento è disponibile in una versione test, il che significa che solo una manciata di siti Web approvati possono provarlo.

Sembra comunque che sia destinato solo ai dispositivi mobili, ma presto potrebbe arrivare anche su desktop. Ad esempio, il selettore di contatti potrebbe estrarre i contatti dall'app Persone di Windows 10 o persino dai vostri Contatti Google.

Si tratta di un passo in più nella sfera "privata", rispetto a quando diamo ad Android o ad iPhone l'accesso ai nostri contatti. Chrome vede tutti i contatti e fornisce un elenco di essi, ma solo quelli selezionati vengono trasferiti al sito web, mentre gli altri non vengono visualizzati.

Google Assistant sui Chromebook

Google Assistant sembra destinato ad arrivare su più Chromebook.
Google Assistant è arrivato per la prima volta su Chrome OS con l'uscita del Pixelbook due anni fa. Ora sta abilitando l'Assistente su Chromebook aggiuntivi. In effetti, c'è un flag nascosto che abiliterà presto una funzione sperimentale di Google Assistant su tutti i Chromebook con Chrome 76.

Con Chrome 77, invece, questo flag è attivato per impostazione predefinita. Google Assistant dovrebbe infatti funzionare su molti altri Chromebook. Tuttavia, come sottolinea 9to5Google, questo flag non sembra di fatto abilitare Google Assistant su tutti i Chromebook in circolazione.

In entrambi i casi, Google Assistant arriverà abilitato per impostazione predefinita su molti altri dispositivi Chrome OS con Chrome 77.

Varie ed eventuali

Gran parte del lavoro di Google su ogni aggiornamento di Chrome è invisibile. Rende solo migliore l'utilizzo di Chrome e della navigazione web.

Ad esempio, Google ha un nuovo attributo "Inserisci suggerimento chiave" incorporato in Chrome. Ciò consente a un sito Web di personalizzare l'azione che appare sul tasto Invio di una tastiera touch quando un utente interagisce con la tastiera. Ad esempio, se state scrivendo un messaggio, potreste vedere comparire un tasto "invia". Se state eseguendo una ricerca online, potreste visualizzare il tasto "cerca".

Tutti i dettagli tecnici su Chrome 77 — ad eccezione del modo in cui PaymentRequest si comporta per gli sviluppatori Web, le limitazioni di Google alle intestazioni dei referrer di Chrome a un massimo di 4 KB e poco altro — sono disponibili sul blog Chromium di Google.

Chrome installerà automaticamente l'aggiornamento quando sarà disponibile e vi chiederà di riavviare il browser. Per velocizzare le cose, potete verificare manualmente la disponibilità di un aggiornamento facendo clic sul menu> Guida> Informazioni su Google Chrome.

10 settembre 2019

Fonte: howtogeek.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #chrome #browser

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.