Bitwarden

Bitwarden, la migliore alternativa gratuita a LastPass

Il piano gratuito di LastPass non offre il supporto tra più dispositivi, la miglior alternativa sembra essere Bitwarden
Bitwarden, la migliore alternativa gratuita a LastPass FASTWEB S.p.A.

LastPass è un veterano nel settore della gestione delle password. È affidabile e facile da usare. Ma il suo piano gratuito non supporta la sincronizzazione tra più dispositivi. Se state cercando un'alternativa alla versione gratuita di LastPass, Bitwarden potrebbe essere l'opzione migliore.

Rispetto a LastPass, Bitwarden è di più recente creazione. Mentre LastPass ha uno stile più “appariscente”, Bitwarden risulta più discreto e funzionale, e fornisce un piano gratuito ricco di funzionalità, piani Premium e Family a prezzi ragionevoli, il tutto offrendo la migliore sicurezza della categoria.

A partire dal 16 marzo 2021, LastPass cambierà le modalità di utilizzo del suo piano gratuito. Gli utenti del piano LastPass Free non avranno più accesso al supporto per la sincronizzazione tra dispositivi. Ciò significa che le password saranno disponibili solo su un singolo dispositivo e non verranno sincronizzate tra i client desktop e mobile. Per accedere alla funzione di sincronizzazione incrociata, gli utenti dovranno eseguire l'aggiornamento al piano LastPass Premium da 3 dollari al mese.

Dall’altra parte, Bitwarden offre supporto per la sincronizzazione tra dispositivi e archiviazione illimitata delle password già nel piano gratuito. Già questo sembra essere quasi tutto ciò di cui un utente ha bisogno, inclusa la generazione di password complesse, l'archiviazione sicura della scheda, le note e altro.

LastPass è un servizio web-first e il suo download viene mostrato di default quando si naviga il suo sito web. Sono disponibili estensioni per tutti i browser web più diffusi, ma non esiste un'app desktop nativa (solo Android, iPhone e iPad). Dal punto di vista della sicurezza, è sempre opportuno mantenere i nomi utente e le password lontani dal browser (che potrebbe essere utilizzato da altri membri della famiglia). Con Bitwarden, è possibile accedere ad app native per Windows 10, Mac e Linux. L'app per Mac supporta anche Touch ID. C'è anche un client della riga di comando per utenti avanzati.

LastPass è progettato per essere molto facile da usare. Apparirà quando si naviga nel client web (che presenta immagini e pulsanti grandi) e quando si prova a compilare automaticamente le password utilizzando le estensioni del browser. Quando disponibile, LastPass presenterà gli accessi salvati proprio accanto ai campi della password. Questo è super ultile per i principianti. Bitwarden, d'altra parte, adotta un diverso approccio, progettato per aziende e utenti esperti. Se si desidera accedere a un sito web con password salvate, sarà necessario cliccare sull'estensione Bitwarden e quindi selezionare il login dal menu a discesa.

In più, in questo momento, Bitwarden presenta una funzione avanzata in grado di inserire automaticamente i dati di accesso salvati nel momento in cui viene caricata una pagina di accesso. Questa è una funzionalità sperimentale che è possibile abilitare da Impostazioni -> Opzioni -> Abilita riempimento automatico al caricamento della pagina.

Sia LastPass che Bitwarden seguono protocolli di crittografia standard del settore utilizzando la crittografia AES-256 sui loro server e durante il trasferimento dei dati (che protegge dagli attacchi man-in-the-middle).

Entrambi i servizi non supportano identificatori chiave. Ciò significa che se si perde la password principale, non è possibile accedere al vault. Il rovescio della medaglia è che anche LastPass o Bitwarden non avranno modo di accedere ai vostri dati (anche se il servizio venisse violato, come è successo a LastPass nel 2015 ).

Bitwarden, però, ha un enorme vantaggio, perché il prodotto stesso è open source. Ciò avvantaggia gli utenti in due modi: per cominciare, le società di sicurezza di terze parti possono controllare il codice e assicurarsi che Bitwarden non sia vulnerabile a un hack o un attacco. Bitwarden ha ottenuto un certificato di buona salute dalla società di sicurezza Cure53 nel 2018.

In secondo luogo, il codice open source di Bitwarden aiuta terze parti e comunità a creare strumenti e client aggiuntivi. Ovvero, anche che se Bitwarden si spegnesse, i membri della comunità possono creare app o strumenti in grado di utilizzare il database di Bitwarden.

Per la maggior parte degli utenti, il piano gratuito di Bitwarden è già sufficiente. Ma se vi piace utilizzare l'autenticazione a due fattori dalla vostra app di gestione delle password (invece di utilizzare un'utility autonoma come Google Authenticator), potete generare codici di autenticazione a due fattori direttamente da Bitwarden utilizzando il suo piano di 10 dollari all’anno.

Bitwarden Premium dà anche accesso a 1 GB di spazio di archiviazione crittografato. È possibile aggiungere più spazio di archiviazione pagando 4 dollari al mese per ogni gigabyte aggiuntivo.

Questo è in netto contrasto con LastPass Premium, che costa 36 dollari all'anno. Stessa storia se si considerano i piani familiari o aziendali. L'account familiare di Bitwarden costa 40 dollari all’anno con accesso a sei profili utente. LastPass addebita 48 dollari all'anno per il suo account familiare.

Dal punto di vista aziendale, Bitwarden offre un account gratuito per due utenti e altri utenti possono essere aggiunti per 3 dollari al mese per ogni nuovo utente. LastPass addebita 4 dollari al mese per ogni utente e non offre un piano gratuito per le aziende.

Per la maggior parte degli utenti che cercano un'alternativa gratuita a LastPass, Bitwarden ha effettivamente più senso. Fornisce la stessa funzionalità a un prezzo decisamente più conveniente. Inoltre, passare da LastPass a Bitwarden non potrebbe essere più facile. Tutto quello che bisogna fare è esportare un file CSV da LastPass e importarlo in Bitwarden.
 

Fonte: howtogeek.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail